topBanner

Acatullo vs Di Silvio per il titolo italiano; sul ring anche Buratto. Incasso per monumento a Parisi. FOTOREPORTAGE.

El Puma contro la Tigre: si svolgerà a Voghera, venerdì 3 luglio 2015, il campionato tra Pasquale Di Silvio e Francesco Acatullo valido per la conquista del titolo Italiano dei pesi leggeri.

Francesco Acatullo alla conferenza stampa. Foto di SPQeR.

Francesco Acatullo alla conferenza stampa. Foto di SPQeR.

Il 27enne pugile oltrepadano Francesco Acatullo, dopo aver tentato, al suo 11º combattimento nei professionisti, la conquista del titolo nazionale nei pesi superleggeri in uno scontro epico con Andrea Scarpa, in questo suo 12º incontro ci riprova una categoria di peso più sotto, affrontando Pasquale Di Silvio.

Il 35enne Di Silvio, soprannominato “El Puma” è un pugile più esperto di “Frank la Tigre di Caivano“, difatti il pugile romano vanta 26 incontri professionistici disputati. Inoltre è già stato campione di questa categoria in due occasioni previe e, nella sua carriera, ha disputato nove finali per il titolo: otto volte italiano e una volta europeo.

La riunione pugilistica vedrà la disputa di cinque incontri professionistici presso il PalaOltrepo. Sul ring vi sarà anche il pugile oltrepadano, e tecnico di pugilato, Alessandro Buratto, che è da poco passato professionista. Il primo venerdì sera di luglio affronterà il suo secondo combattimento sulle 4 riprese per un incontro valido per il Campionato Italiano Neo-Pro.

I rimanenti incontri in programma saranno internazionali, in cui un pugile FPI affronta un pugile straniero; uno di essi si disputerà sulle 4 riprese mentre i rimanenti sui 6 round.

SPQeR_8145bassa

Francesco Acatullo e il poster. Foto di SPQeR.

Questo lunedì, 22 giugno 2015, presso l’ampia struttura sportiva vogherese che ospiterà l’evento, vi è stata la conferenza stampa di presentazione. Erano presenti: l’organizzatore Mario Loreni, il recentemente rieletto Sindaco di Voghera Carlo Barbieri, il co-organizzatore e sponsor principale dell’evento Giuseppe Dimasi, il maestro (di Acatullo) Luciano Bernini, Alessandro Buratto, il maestro vogherese Livio Lucarno maestro di Buratto e che fu anche maestro dello stesso Acatullo e, prima di loro, di Giovanni Parisi.

Mario Loreni ha detto che ci ha pensato lungamente prima di decidere di organizzare questo evento a Voghera anziché a Roma. Ora si aspetta una risposta positiva da parte del pubblico. Se questa avverrà si potrà pensare di svolgere altri appuntamenti importanti presso la cittadina oltrepadana.

Intervistato dall’inviato di SPQeR, l’organizzatore Giuseppe Di Masi ha fatto sapere che parte del ricavato andrà alla raccolta fondi per fare una statua in ricordo di Giovanni “Flash” Parisi. Dice “Parisi era calabrese, anch’io sono calabrese, ci tengo molto che venga eseguito il monumento al nostro campione”.

Poi aggiunge, “l’organizzazione di questo evento mi è costata molto, ma ci tengo a far vedere alla gente che, anche se ho fatto sbagli in passato, oggi sto costruendo qualche cosa di positivo. Acatullo è un amico di infanzia e sono felicissimo di aiutarlo a combattere a Voghera e, allo stesso tempo, voglio riportare la città di Voghera ad essere un centro nazionale importante, come ai tempi di Parisi, riportando la grande boxe.

Da sinistra: Buratto, Dimasi, Loreni, Acatullo, Barbieri. Foto di SPQeR.

Da sinistra: Buratto, Di Masi, Loreni, Acatullo, Barbieri. Foto di SPQeR.

 

Il Pala OltrePo ha ospitato lo scorso sabato una riunione di boxe per festeggiare il 60º Anniversario A.S.D. Boxe Voghera (potete vedere l’album fotografico di questa manifestazione sulla pagina Facebook di SPQeR). Il sindaco Carlo Barbieri si è augurato che in occasione del prossimo evento vi sia una maggiore partecipazione della cittadinanza e ha promesso che il Comune si muoverà per pubblicizzare l’evento.

Francesco Acatullo ha fatto sapere che ha trovato emozionante il bell’articolo-racconto sul suo ultimo combattimento Io, me e la boxe … [quando i nostri pregiudizi cadono] Racconto di Stefania D’Agostino pubblicato recentemente sul nostro sito e ha fatto sapere di essersi allenato molto duramente in previsione di questo secondo appuntamento con un titolo italiano. È sicuro che lui ed il suo amico Alessandro Buratto daranno un gran spettacolo che soddisferà il pubblico presente il 3 luglio.

Galleria fotografica (fotografie di SPQeR):

Francesco Acatullo alla conferenza stampa. Foto di SPQeR.

Francesco Acatullo alla conferenza stampa. Foto di SPQeR.

SPQeR_8157bassa

Sponsor principale e co-organizzatore: Giuseppe di Masi.

SPQeR_8198bassa

Il maestro Livio Lucarno e Alessandro Buratto.

SPQeR_8224bassa

I due amici ed ex compagni di palestra: Buratto e Acatullo.

SPQeR_8124bassa

In una serata: finale del Campionato Italiano assoluto ed eliminatorie del Campionato Italiano Neo-Pro.

SPQeR_8187bassa

Il team Buratto e il team Acatullo.

SPQeR_8170bassa

Secondo tentativo: la cintura sarà sua questa volta?

SPQeR_8145bassa SPQeR_8174bassa SPQeR_8169bassa

 

Articolo-racconto sull’ultimo combattimento di Francesco Acatullo: Io, me e la boxe … [quando i nostri pregiudizi cadono] Racconto di Stefania D’Agostino.


Hit Counter provided by Los Angeles SEO Company