topBanner

Azerbaigian e Russia al fotofinish, terza l’Ucraina. Femminile alla Russia; norme per l’Italia.

Al termine dei nove turni di gara, ai Campionati Europei a Squadre (Nazionali) di scacchi – giocatosi a Hersonissos, isola di Creta in Grecia – le prime due squadre di tabellone risultavano appaiate a 14 punti squadra ciascuno e, pertanto, la medaglia d’oro veniva assegnata facendo riferimento agli spareggi tecnici che vedevano l’Azerbaigian prevalere sulla numero 1 di tabellone, la Russia.

Azerbaigian-Ucraina: grande sfida al nono turno.

Azerbaigian-Ucraina: grande sfida al nono turno. Fotografie di Niki Riga.

Gli azeri arrivavano al turno finale con un punto squadra di vantaggio sulla Russia, dopo aver vinto lo scontro diretto, per 3 a 1; ma all’ultimo turno l’Azerbaijan veniva abbinato all’Ucraina, numero 3 di tabellone, e non andava oltre il pareggio, mentre la Russia, abbinata alla Germania (numero 9) riusciva a vincere per 3 a 1 e a riportarsi, in classifica, con gli stessi punti squadra dell’Azerbaijan. Erano importanti a questo punto i risultati delle altre squadre che le due avevano affrontato durante la competizione per il primo criterio dello spareggio tecnico: una variante di Sonneborn-Berger.

logo2017Per l’Azerbaigian si tratta della terza vittoria in questa competizione, giunta alla 21ª edizione, avendo precedentemente vinto nel 2009 e nel 2013. Il bronzo va all’Ucraina che supera largamente, per spareggio tecnico, la Croazia, terminando entrambe a 13 punti squadra.

Termina battendo la Svizzera (2½ a 1½) la nazionale Italiana assoluta che ha schierato nell’ordine, i seguenti cinque scacchisti: Daniele Vocaturo, Sabino Brunello, Danyyil Dvirnyy, Michele Godena e Luca Moroni; capitano non giocatore Arthur Kogan. Come si può notare manca in nazionale, ancora una volta, il 18enne e numero 2 italiano (in lista elo FIDE) Francesco Rambaldi: un peccato non vederlo sia in nazionale sia alla Finale del Campionato Italiano Assoluto.

I quattro giovani alfieri azzurri con il loro capitano.

Quattro alfieri azzurri con il loro capitano.

Nel Campionato femminile l’Italia ha schierato Olga Zimina, Marina Brunello, Elena Sedina e le due giovanissime Desiree Di Benedetto e Tea Gueci. Capitano non giocatore Carlos Garcia Palermo.

Di Benedetto, Gueci, Zimina e Brunello. Fotografie dal sito ufficiale.

Di Benedetto, Gueci, Zimina e Brunello. Fotografie dal sito ufficiale.

La nazionale azzurra maschile al primo turno affrontava proprio l’Azerbaigian, alla fine Campione Europeo, riuscendo a battere la nazionale azera per 2½ a 1½, per poi imporsi con lo stesso risultato al secondo turno contro la Turchia. Sconfitti dalla Germania nel terzo turno, l’Italia pareggiava nel quarto con l’Inghilterra prima di essere sconfitti dall’Ucraina e dalla Georgia. Gli alfieri azzurri riprendevano il cammino sconfiggendo la Norvegia nel settimo turno e pareggiavano poi con la Cechia di David Navara per vincere poi, come raccontato, con la Svizzera nel nono ed ultimo turno. Questo permetteva alla nazionale Italiana, partita come numero 22 di tabellone, di arrivare 15ª, eguagliando il risultato di Reykjavik 2015 ma peggiorando quello di Varsavia 2013, quando l’Italia schierava Fabiano Caruana.

La sfida Italia-Azerbaigian.

La sfida Italia-Azerbaigian.

ITAfemminileDuoGiovane

Le due più giovani della squadra Italiana. Le rivedremo entrambe alla finale del titolo italiano femminile 2017.

 

A livello individuale, per quanto riguarda gli italiani, la miglior performance l’ha fatta registrare Luca Moroni: equivalente a 2713 punti elo in 8 partite, secondo Vocaturo con 2663, terzo Michele Godena (2551), quarto Sabino Brunello (2519) e quinto Dvirnyy che ha performato 2418 su 5 partite e, dopo la sua quarta sconfitta (in cinque partite) al 6º turno, non è stato più impiegato.

Nella squadra nazionale femminile, Olga Zimina, con 5½ in 8 partite, performa a 2513, ma buone anche le prestazioni delle altre quattro giocatrici, con la Sedina e la Brunello (norma per lei) con performance al di sopra dei 2300 punti e, hanno destato sensazione i 4 punti su 7 ottenuti da Tea Gueci, con una performance equivalente a 2299. Le ragazze, partite con il numero 15 di tabellone, terminano al 10º posto.

Nel femminile la Russia si era già aggiudicata il titolo con un turno di anticipo e ben due delle sue componenti hanno vinto la medaglia d’oro di miglior scacchiera: Alexandra Kosteniuk (prima scacchiera) e Kateryna Lagno (seconda scacchiera), oltre a vincere un argento in terza scacchiera con Valentina Gunina.

 

Medagliere individuale:

Due medaglie d'oro per le prime due scacchiere russe nel femminile.

Due medaglie d’oro per le prime due scacchiere russe nel femminile.

 

   Scacchiera 1
1 GM Aronian Levon 2801 Armenia 2810 7 64.3 12
2 GM Mamedyarov Shakhriyar 2791 Azerbaigian 2792 8 62.5 1 5
3 GM Navara David 2726 Cechia 2784 9 66.7 14 6
   Scacchiera 2
1 GM Bosiocic Marin 2619 Croazia 2824 8 75 4 6
2 GM Radjabov Teimour 2741 Azerbaigian 2782 8 68.8 1
3 GM Duda Jan-Krzysztof 2706 Polonia 2768 9 66.7 10 6
   Scacchiera 3
1 GM Vitiugov Nikita 2728 Russia 2817 6 75 2
2 GM Sargissian Gabriel 2657 Armenia 2797 9 72.2 12
3 GM Piorun Kacper 2640 Polonia 2756 9 66.7 10 6
   Scacchiera 4
1 GM Mamedov Rauf 2678 Azerbaigian 2920 9 88.9 1 8
2 GM Matlakov Maxim 2730 Russia 2740 8 68.8 2
3 GM Almasi Zoltan 2707 Ungheria 2718 7 64.3 5
   Scacchiera 5
1 GM Svane Rasmus 2595 Germania 2762 7 78.6 8
2 GM Ibarra Jerez Jose Carlos 2561 Spagna 2741 6 66.7 13 4
3 GM Van Foreest Jorden 2609 Paesi Bassi 2723 7 71.4 9 5

 

Sezione femminile:
   Scacchiera 1
1 GM Kosteniuk Alexandra 2552 Russia 2632 8 75 1 6
2 GM Muzychuk Anna 2576 Ucraina 2621 9 72.2 3
3 IM Cornette Deimante 2404 Lituania 2599 9 83.3 17
   Scacchiera 2
1 GM Lagno Kateryna 2541 Russia 2605 8 81.3 1
2 GM Zhukova Natalia 2426 Ucraina 2513 9 66.7 3 6
3 WGM Tsolakidou Stavroula 2340 Grecia 1 2497 9 72.2 11
   Scacchiera 3
1 GM Khotenashvili Bela 2459 Georgia 2608 8 81.3 2
2 GM Gunina Valentina 2502 Russia 2563 8 75 1 6
3 IM Matnadze Ana 2368 Spagna 2521 9 77.8 6 7
   Scacchiera 4
1 IM Gaponenko Inna 2433 Ucraina 2552 6 75 3
2 IM Javakhishvili Lela 2438 Georgia 2508 7 71.4 2 5
3 WGM Kulon Klaudia 2358 Polonia 2433 8 62.5 4 5
   Scacchiera 5
1 IM Melia Salome 2412 Georgia 2622 5 90 2
2 WFM Gajcin Marina 2135 Serbia 2462 6 91.7 15
3 Novosadova Kristyna 2184 Cechia 2387 9 77.8 21 7

 

Sito ufficiale: http://www.euroteams2017.com/en/

Risultati: http://www.euroteams2017.com/en/results

 

 

Lascia un commento


Hit Counter provided by Los Angeles SEO Company