topBanner

Centenario del Crespi: lo vince Paolo Vezzosi. FOTOREPORTAGE

Il XXXVII Memorial Edoardo Crespi è terminato con la vittoria di Paolo Vezzosi. Disputatosi dal 3 all’11 dicembre nei locali della Società Scacchistica Milanese il tradizionale torneo di Sant’Ambrogio ha visto la partecipazione di 184 giocatori suddivisi in sei tornei: Magistrale, Open A, Open B, Open C, Promo e Under 16. L’anno passato i giocatori erano stati 187 ed erano più di 200 tre anni orsono.

Crespi 2017: fotografie di SPQeR.

Crespi 2017: fotografie di SPQeR.

Il Festival Internazionale, quest’anno con un montepremi di oltre € 4.000, viene organizzato per ricordare la memoria di Edoardo Crespi che nel 1881 fondò la Società Scacchistica Milanese (SSM). Quest’anno ricorreva il centenario: la prima edizione in memoria di Crespi si svolse infatti nel 1916.

Nel torneo principale di quest’anno hanno giocato, tra gli altri, il grande maestro Oleg Romanishin, figura importante nel mondo degli scacchi, e la vincitrice della passata edizione la giovane campionessa della Mongolia, Nomin-Erdene Davaademberel, numero 1 al mondo tra le Under 16 e vanta i titoli di GMF e di MI. Ha vinto il MI Paolo Vezzosi, parmense di nascita e milanese di adozione, che ha realizzato 7 punti su 9, conquistando in solitaria il primo posto; lo scorso anno si era qualificato invece al sesto posto. Nella foto, premiato dal presidente della SSM Claudio Noè.img_0986bassa

Al secondo posto, mezzo punto indietro, il MI spagnolo Marcos Llaneza Vegaseguito a mezzo punto dal MF Loris Cereda che, l’anno passato si era classificato al 5º posto e a 54 anni, sta avendo i migliori risultati della sua carriera scacchistica, ha concluso con una performance di 2417. In quarta posizione un quartetto di giocatori a 5½ capeggiato da Oleg Romanishin, seguono per spareggio tecnico il GM Roland Salvador, il MF Franco Misiano e il MI Nenad Aleksic. Prima del gruppo a 5 punti la vincitrice della scorsa edizione Nomin-Erdene Davaademberel.

img_0988bassa

I primi cinque classificati. Foto di SPQeR.

 

Degno di menzione l’undicenne Luca di Trapani che ha vinto in solitaria sia il torneo Under 16, con 5 punti su 5, sia quello Promo (“esordienti”), con 5 punti su 6.

 

Vincitori degli altri tornei 2016:

Open A: Giorgos Baltzopoulos e Piergiuseppe Maccari

Open B: Elias Antonio Ramirez Rivera img_1026bassa

Open C: Cesare Pellicano’

Promo: Luca di Trapani

Under 16: Luca di Trapani

 

 

Edoardo Crespi (1849-1910), fondatore nel 1881 della Società Scacchistica Milanese, era una caratteristica figura di ambrosiano: riuscito rapidamente a raggiungere una modesta agiatezza, si dedicò completamente agli scacchi. Nel suo testamento nominò il Municipio di Milano erede universale dei suoi beni di circa 200.000 lire con l’obbligo di pagare un legato di lire 45.000 al­la Biblioteca Nazionale di Brera (Braidense) – cifra notevole per quei tempi – ed altro di lire 10.000 a suoi lontani parenti. Con la rendita del capitale, l’Erede doveva istituire la “Minestra gratui­ta per i poveri”.

Il Crespi dispose che nel caso il Municipio non avesse accettato l’eredità, questa dovesse passare alla Congregazione di Carità e così accadde. Tuttavia il Municipio di Milano in segno di riconoscenza per questo suo benemerito e filantropo cit­tadino, fece fare i funerali a sue spese. Crespi riposa ancor oggi al Monumentale. Invece la rendita annua della Braidense doveva essere cosi impiegata: Istituzione di una piccola Biblioteca Scacchistica pubblica intito­lata Edoardo Crespi, in seno alla Braidense; versamento di lire 300 annue alla Società Scacchistica Milanese per contributo a tornei so­ciali e versamento alla stessa di lire 3.000 ogni quattro anni dalla sua morte, per Tornei Nazionali, uno magistrale e uno minore.img_1008bassa

Nel 1914 la Braidense comunicò alla Società Scacchistica Milanese l’avvenuto accordo in ottemperanza al testamento del compianto Edoardo Crespi, ma il torneo fu rinviato a causa degli eventi bellici. Tuttavia nel 1916, nonostante la guerra, prevalsero coloro che vollero rispettare le volontà del tes­tatore, cosicché il 1° Torneo Crespi poté, finalmente, svolgersi a Milano tra il 12 e il 28 novembre 1916.

 

Sito ufficiale: www.scacchisticamilanese.com

 

Articoli sulle edizioni passate:

Dalla Mongolia e 15enne: vince il 36º Crespi di Milano. FOTOGRAFIE.

Krasimir Rusev vince il Crespi per spareggio tecnico.

Più di 200 partecipanti al Torneo Internazionale Edoardo Crespi a Milano.

 

Galleria fotografica:

img_0976bassa

Loris Cereda: i migliori risultati della sua carriera agonistica a 54 anni.

img_0991bassa img_0997bassa img_1000bassa img_1001bassa img_1003bassa img_1004bassa img_1005bassaimg_1009bassaimg_1006bassaimg_1021bassaimg_1022bassaimg_1023bassaimg_1024bassaimg_1025bassaimg_1027bassaimg_1028bassaimg_1030bassaimg_1031bassaimg_1033bassaimg_1034bassaimg_1035bassaimg_1038bassaimg_1012bassaimg_1014bassaimg_1016bassaimg_1017bassaimg_1020bassaimg_1010bassaimg_0980bassaimg_0982bassaimg_0988bassaimg_0973bassaimg_0971bassaimg_0974bassa

Lascia un commento


Hit Counter provided by Los Angeles SEO Company