topBanner

Chessboxer europei visitano lo scacchipugilato italiano che si rinnova.

Al III Raduno Nazionale della FISP, tenutosi il 25 e 26 aprile, hanno partecipato anche chessboxer finlandesi e britannici. I chessboxer italiani si sono quindi allenati, fianco a fianco e faccia a faccia con i colleghi europei, tra cui Tim Woolgar, che hanno fatto molti complimenti per l’ospitalità ricevuta e sono stati interessati a vedere l’organizzazione italiana.

Allenamento congiunto tra atleti FISP, britannici e finlandesi.

Allenamento congiunto tra atleti FISP, britannici e finlandesi.

Andreoni vincitore del 1 Torneo di scacchi della FISP. Foto di Fabio Salmoirago.

Andreoni vincitore del 1 Torneo di scacchi della FISP indossa la medaglia. Foto di Fabio Salmoirago.

Tra le varie attività di allenamento e i corsi di formazione vari, ha trovato spazio anche la disputa del primo torneo di scacchi della FISP che è stato vinto dal Maestro di scacchi Giuseppe Andreoni. Tra i docenti delle lezioni tenutasi nei due giorni del raduno si sono assecondati esperti nel campo degli scacchi, come lo stesso maestro Andreoni, nel pugilato, come il tecnico Mario Bambini e nel campo dello sporto come il docente del CONI Giuseppe Sgrò.

Si è classificato terzo Daniele Rota, prossimo debuttate sul ring di Berlino che ha curato soprattutto la sua preparazione pugilistica in vista dell’incontro del 9 maggio nella capitale tedesca.

FISP_4496bassa

Daniele Rota (dx) si allena in vista del debutto a Berlino con il finlandese Lars Bjorknas.

_E2B2026

Alcuni dei primi in palio. Foto di Fabio Salmoirago.

Il Presidente regionale dell'ASI, Marco Contardi, consegna i certificati ai corsisti.

Il Presidente regionale dell’ASI, Marco Contardi, consegna i certificati ai corsisti. Foto di Fabio Salmoirago.

Si sono conclusi i corsi per allenatore e per giudice-arbitro-cronometrista di scacchipugilato, che erano cominciati due mesi orsono, con gli esami sostenuti dai corsisti, personale che negli anni a venire aiuterà questa disciplina a crescere sul territorio nazionale.

Novità sono venute anche dalle elezioni del consiglio direttivo: si ha avuto l’ingresso di due ventenni, Giuseppe Grasso e Diana Maftei, nell’organo decisionale nazionale. La piemontese è ora la Vice-Presidente della FISP e s’incaricherà dello sviluppo del settore femminile, mentre il siciliano si occuperà dello sviluppo nel sud Italia oltre a fungere come tesoriere.

Vi lasciamo infine con due simpatiche fotografie: il Dott. Sgrò, dopo il suo intervento formativo, si diletta a farsi fotografare da Fabio Salmoirago:

SgroRing SgroRing2


Hit Counter provided by Los Angeles SEO Company