topBanner

Daniele Vocaturo pareggia con Vladimir Kramnik. Luca Moroni patta col Campione Europeo.

Nel “torneo open più forte della storia”, il Qatar Masters Open 2015, che si gioca dal 20 al 29 dicembre 2015 a Doha, nella capitale dell’emirato del Golfo Persico, presso il Ladies Club di ASPIRE, quattro giovani scacchisti italiani sfidano alcuni dei migliori giocatori del pianeta.

La sede di ASPIRE e l'area circostante.

La sede di ASPIRE e l’area circostante.

Si tratta della seconda edizione di questo torneo di scacchi nato nel 2014. Un torneo aperto solamente a giocatori con un elo FIDE di almeno 2300 punti e che presenta un montepremi totale di $ 130.000, di cui 27.000 per il primo classificato, 16.000 per il secondo e 12.000 per il terzo.

Vi partecipa anche il Campione del Mondo, e numero 1 al mondo, Magnus Carlsen il numero 4 Vladimir Kramnik e il n.8 Anish Giri, giocatori che al momento detengono, virtualmente, le prime tre posizioni della classifica mondiale. Vi sono un totale di 17 giocatori sopra i 2700 punti, e un totale di 47 sopra i 2600: questo dato da un’idea della forza del torneo. Vi sono in gara 132 partecipanti tra cui quattro “giovani” italiani: Daniele Vocaturo, Francesco Rambaldi, Luca Moroni e Pier Luigi Basso.

Daniele Vocaturo - Vladimir Kramnik.

Daniele Vocaturo – Vladimir Kramnik.

 

Quest’oggi, nel terzo turno, il numero 1 italiano, Daniele Vocaturo, coi pezzi bianchi ha portato il campione del mondo Vladimir Kramnik (elo 2796) sull’orlo della sconfitta. Passata la 40ª mossa il laziale aveva 3 pedoni di vantaggio sull’ex campione del mondo, ma poche mosse dopo, a causa di un’avventata spinta del pedone in e5 che permetteva ad uno dei cavalli neri di saltare in d5, il vantaggio evaporava e la partita terminava con la ripetizione di posizione.

Luca Moroni, affrontando coi pezzi neri il Campione Europeo Alexander Moiseenko (elo 2689 e n.19 di tabellone), era anche lui vicino alla vittoria ma pareggiava poi in una posizione in cui il nero avrebbe potuto vincere ma in cui il 15enne lombardo andava per una ripetizione di posizione, probabilmente ritenendo pericoloso il pedone h del bianco in marcia verso la promozione. Luca Moroni si era precedentemente visto in video, più volte ripreso dalle telecamere, seguire la partita di Vocaturo.

Perdeva invece l’altro lombardo, Francesco Rambaldi, opposto col nero al G.M. Maxim Matlakov in una partita durata 64 mosse. Pier Luigi Basso, che era ancora a zero punti, ha vinto quest’oggi un finale di torre, alfiere e tre pedoni in una partita durata 60 mosse.

Solo due giocatori hanno il 100% dei punti dopo i primi tre turni, il cinese Li Chao e l’olandese Anish Giri, con quest’ultimo che, nell’elo virtuale, si è portato al secondo posto mondiale e ha superato quota 2800 (2803 il punteggio attuale).

 

Sito ufficiale: http://www.qatarmastersopen.com

Partite in diretta: http://www.qatarmastersopen.com/live/

Risultati: http://chess-results.com/tnr199261.aspx?lan=16

 

Lascia un commento


Hit Counter provided by Los Angeles SEO Company