topBanner

Di Rocco vs Bruun e De Donato vs Caccia: molto interesse mediatico alla conferenza.

Tanti giornalisti, fotografi e persino la rete televisiva danese TV2/Nord: i media sono accorsi numerosi alla conferenza stampa della manifestazione Principe d’Europa svoltasi al Dixieland Cafè e trasmessa in diretta dalla web radio Dixieland Radio www.dixielandradio.it. La manifestazione è organizzata da Principe Boxing Events e dalla Opi 2000 e ha fatto il tutto venduto.Conf. stampa 26 feb 2015-Michele Di Rocco,Alessandro Cherchi e Kasper Bruun

Qui una carrellata di dichiarazioni carpite durante la presentazione che vedrà due incontri con titolo in palio: quello valido per la difesa del titolo Europeo (EBU) tra il detentore Michele di Rocco e Kasper Bruun e quello valido per il titolo latino dei pesi welter WBC, al momento vacante tra Renato De Donato e Alessandro Caccia.

Il Campione Europeo Michele Di Rocco: “Più si parla di boxe e meglio è, io faccio il mio lavoro di pugile sul ring e se voi giornalisti fate il vostro, tornerà il pugilato di un tempo. Nel recente passato la boxe professionistica non è stata adeguatamente seguita dai mezzi di comunicazione per la mancanza buoni pugili italiani. Adesso ci sono stati elementi validi nella boxe italiana, io sono campione d’Europa ed ambisco al mondiale. Altri si stanno facendo strada. I campioni li abbiamo e sono disponibili a farsi intervistare da quotidiani, radio e reti televisive. Il mio promoter Alessandro Cherchi sta lavorando molto in questa direzione e lo ringrazio.” Per quanto riguarda l’incontro di sabato sera Michele dice che è molto motivato e preparatissimo.

Michele Di Rocco a Dixieland Radio. Foto di Marco Chiesa.

Michele Di Rocco a Dixieland Radio. Foto di Marco Chiesa.

Michele aggiunge: “Ho guardato i video degli ultimi combattimenti di Kasper, ho molto rispetto per lui, ed insieme al mio allenatore Franco Cherchi ho preparato una strategia per batterlo. Ma guardare i video per studiare l’avversario non basta, l’avversario lo si studia sul ring!“.

Kasper Bruun dice: che è venuto qui per vincere. Racconta che ha tre figli e che ora riesce a mantenerli con il suo lavoro. Dei pugili italiani ha questa opinione: “lavorano duro, ma quelli che ho incontrato personalmente gli ho battuti tutti.”

Anche Di Rocco, rispondendo alla domanda, dichiara che con il suo lavoro di pugile professionista mantiene la famiglia. L’allenatore di Di Rocco, Franco Cherchi ha ricordato Michele Di Rocco da bambino in Calabria e ha detto che è crescito da un “discoletto” che lo faceva preoccupare ad essere un campione modello.

Caccia (sin) e De Donato (dx) con l'organizzatore Alessandro Cherchi.

Caccia (sin) e De Donato (dx) con l’organizzatore Alessandro Cherchi.

L’organizzatore dell’evento Cherchi è dell’opinione che l’incontro tra Caccia e De Donato, due italiani e due pugili laureati, farà bene all’audience e alla percezione del pugilato da parte del pubblico.

Alessandro Caccia dice riguardo alla sua unica sconfitta: “il pugilato è uno sport e ci sta perdere.” Ma non dice molto di piü, ne durante la conferenza ne in momenti faccia a faccia con il reporter di SPQeR Giuseppe Stefano Andreoni: “io faccio solo la boxe e passo la parola al mio allenatore.”

Renato De Donato: “ho creduto molto nella mia città Milano, ho aspettato una risposta da Milano ed è ora arrivata.” Riguardo all’incontro con il titolo in palio dice: “Sono molto motivato e il modo in cui Caccia combatte mi stimola. Sono contento di combattere contro Caccia sabato”.

Alla qual cosa Massimiliano Duran, l’allenatore dell’avversario di De Donato, Alessandro Caccia, ha risposto: “Gli auguro di essere felice di averlo incontrato anche il giorno dopo.”

Al nostro reporter risponde: “la differenza tra pugilato di prima e quello moderno? hanno disimparato il pugilato, la ‘vecchia scuola’ come la chiama Lei è la boxe vera e propria.” E poi aggiunge “con le macchinette attuali non ci si allena.”

Michele Di Rocco e Kasper BruunE, quest’oggi, sempre al Dixieland Cafè, in Piazzale Aquileia 12 a Milano, si sono svolte le operazioni di peso dei pugili. Questi i pesi ufficiali:

Titolo europeo dei superleggeri:

Michele Di Rocco: 63,5 kg Kasper Bruun: 63,5 kg

Titolo latino dei welter WBC:

Renato De Donato: 66,1 kg Alessandro Caccia: 66,1 kg

Altri incontri:

Matteo Rondena: 90,5 kg Elvir Behlulovic: 94,5 kg

Luca Podda: 78 kg Marko Benzon: 77,5 kg

Josip Granic: 103,5 kg Jovan Kaludjerovic: 101 kg.

Michele Di Rocco intervistato da Mediaset.

Michele Di Rocco intervistato da Mediaset.

 

La manifestazione “Principe d’Europa” inizierà alle 19:30. L’incontro principale tra Michele Di Rocco e Kasper Bruun sarà trasmesso da Italia 1. I biglietti sono esauriti come accadde anche a dicembre nel primo evento del Principe Boxing Events al teatro Principe di Milano.

 

Lascia un commento


Hit Counter provided by Los Angeles SEO Company