topBanner

Evgeny Sveshnikov punta alla vittoria guardandosi da Orlov e Movsziszian.

Inizia quest’oggi la 35ª edizione del Festival Internazionale di scacchi Conca della Presolana, meglio noto come il Festival, o Torneo, di Bratto. Il terzo più longevo dei tornei italiani (che ancora si giocano) dopo il Festival d’Imperia e quello di Arco di Trento e alla pari con il Crespi di Milano.

Come per altri festival scacchistici “classici” italiani, negli ultimi anni si è registrato un calo delle iscrizioni; questo sembra dovuto alla frammentazione di tornei nel bel paese dove negli anni recenti c’è stato un notevole aumento del numero di tornei che vengono giocati in tutte le stagioni dell’anno; e non vi sono più i grandi festival estivi che raggiungevano i 300, ma anche 250, giocatori. L’anno scorso vi furono un totale di 132 giocatori suddivisi nei 4 tornei principali.bratto-2015

Anche quest’anno vi saranno i soliti cinque tornei in offerta: Magistrale, Open A, Open B, Open C e Under 16, con gli ultimi due che solitamente vengono accorpati in un unico torneo, pur mantenendo i premi distinti. Com’è tradizione l’organizzazione del Festival, da qualche anno in mano alla Società Scacchistica Milanese, invita diversi Grandi Maestri e Maestri Internazionali stranieri e italiani, 11 sono gli invitati quest’anno. Il nome di punta di quest’anno è ancora Evgeny Sveshnikov, famoso teorico degli scacchi e l’unico giocatore sopra i 2500 punti elo; saranno sette in totale i giocatori con un elo maggiore di 2400 punti, con il russo Andrey Orlov ((2489) e l’armeno Karen Movsziszian (2457) che sono il secondo e terzo giocatore per elo. Per l’armeno si tratta della sua prima volta a Bratto, in Lombardia lo ricordiamo vincitore di una passata edizione dell’Open Crespi.

Bratto è un paese di montagna, che confina con il centro abitato di Dorga, questi paesi e altri limitrofi offrono lo spazio in cui gli scacchisti possono muoversi per 8 o 9 giorni, anche se tanti preferiscono uscire dai centri abitati e camminare per i sentieri di montagna ed i boschi della zona. Il comune è quello di Castione della Presolana, un po’ più verso valle, che molti scacchisti visitano nelle loro escursioni giornaliere con alcuni che lo scelgono anche come luogo di residenza durante il festival. Piu in alto invece c’è il Passo della Presolana.Bratto

Altre attività che si possono fare a Bratto e zone limitrofe sono i giri in bicicletta (in strada e fuori strada) anche con biciclette elettriche, canyoning, trakking, centri benessere (conosciuto è quello dell’Hotel Milano, che ospita l’evento), parco avventura, arrampicate all’aperto o presso la Palestra di arrampicata artificiale “Parco della Montagna” Biagio Ferrari, golf, mini-golf, parapendio, bob estivo, tiro con l’arc ed equitazione per menzionare la maggior parte delle principali.

E per gli scacchisti non mancano le attività scacchistiche collaterali ai tornei principali (che si giocano al pomeriggio): per cinque giorni, da lunedì a venerdì, alla mattina alle 10,00 vi saranno le lezioni impartite da Grandi Maestri (o Maestro Internazionale l’ultimo giorno) stranieri, e alla sera un torneo. Al mattino, un docente diverso che mostrerà una o più partite commentate oppure qualche tema tattico o strategico; alla sera vi saranno tornei di scacchi lampo oppure scacchi eterodossi, quest’anno vi saranno due tornei di scacchi960 e una quadriglia. Tutte le attività e notizie di Bratto 2015 possono essere seguite cliccando qui, incluso seguire giornalmente in diretta le prime otto scacchiere del torneo magistrale.

Seguiremo il Festival e, come l’anno passato, SPQeR si occuperà della redazione del bollettino giornaliero del festival. Troverete quasi giornalmente fotografie sulla pagina Facebook di SPQeR nonché un articolo finale a fine manifestazione.

 


Hit Counter provided by Los Angeles SEO Company