topBanner

Fabiano Caruana si aggiudica il London Chess Classic e torna numero 2.

L’ultimo supertorneo a tempo classico dell’anno se lo aggiudica il Candidato al titolo mondiale Fabiano Caruana che, dopo aver terminato a pari merito il torneo con 6 punti su 9, supera agli spareggi lampo il russo Ian Nepomniatchi.

Se a Caruana va la vittoria del London Chess Classic (1-11 dicembre), che valeva come quinta e ultima prova annuale della terza edizione del Grand Chess Tour (GCT), al Campione del Mondo Magnus Carlsen va quella di questo grand prix. Nella classifica combinata del GTC, Fabiano Caruana arriva invece quinto, ma risulta quarto per il valore dei premi in denaro accumulati ($ 95.000 contro i $ 245.417 di Magnus Carlsen).Caru LCC2017

Magnus Carlsen

Magnus Carlsen si conferma il Numero 1. Fotografie dal sito ufficiale GCT.

Il magistrale del London Chess Classic (LCC), torneo chiuso a cui partecipavano dieci giocatori (i nove partecipanti al GTC 2017 piu la wild-card Michael Adams), partiva un po’ in sordina, con i primi tre turni che davano tutti risultati di patta (comunque con partite giocate e combattute, essendo anche applicata la regola di Sofia con proposta di patta che non poteva arrivare prima della 30ª mossa). Nel 4º e 5º Fabiano Caruana vinceva dapprima coi neri contro Sergey Karjakin e poi con Vishy Anand (unico vincitore di turni in cui continuavano le patte). Nel 6º turno l’unico risultato decisivo era quello di Ian Nepomniatchi (contro Adams) che vinceva anche nel 7º turno raggiungendo Caruana in classifica. In questo settimo turno la classifica iniziava ad avere più evoluzioni, dal momento che vi erano tre risultati decisivi, tra cui la vittoria di Magnus Carlsen e quella del suo principale rivale, per la classifica finale del GCT.

Nell’8º: quattro patte e con Ian Nepomniatchi che batteva il campione del mondo e si portava in vetta alla classifica in solitaria. A Caruana rimaneva un solo turno, coi bianchi contro Michael Adams, per cercare di riprendere il russo: nel 9º Nepomniatchi non andava oltre al pareggio contro Maxime Vachier-Lagrave (una partita relativamente veloce) mentre l’italo americano riusciva a battere l’inglese in una lunga partita durata 68 mosse e circa sei ore di gioco. La vittoria, coi neri, di Carlsen contro Levon Aronian (autore di una partita sotto gli standard mostrati da lui in questo torneo), permetteva al norvegese di terminare con tre punti di vantaggio sul francese nella classifica del GCT.

Gli spareggi tra i primi parimerito.

Gli spareggi tra i primi parimerito.

Ma le gare non erano finite: i primi due della classifica, Caruana e Nepomniatchi, avevano da giocare lo spareggio con due partite con 10 minuti + 5 secondi Bronstein a mossa seguite, se necessario, da due partite con 5 minuti + 3″ a mossa. Le prime tre partite terminavano in parità, e Fabiano si aggiudicava la quarta (coi bianchi in una difesa siciliana di 66 mosse), vincendo così il primo London Chess Classic della sua carriera.

Nel pomeriggio dell’ottavo turno, gli organizzatori hanno fatto sapere che le quattro città ospitanti il GCT 2017, Parigi, Leuven, St Louis e Londra sono riconfermate e che il torneo magistrale del LCC equivarrà alle semifinali e finali (pertanto solo quattro giocatori vi prenderanno parte) di un torneo che mischierà gioco a tempo classico, rapido e lampo. Il LCC si giocherà un paio di settimane più tardi rispetto a quest’anno, questo per permettere ai due sfidanti al titolo mondiale, di staccare un attimo prima di, magari, essere di nuovo in gara a Londra. Ricordiamo che anche la finale mondiale dell’anno prossimo si terrà nella capitale britannica.

Classifica finale del London Chess Classic 2017:

Pos. Nome Punti
1 Caruana, Fabiano 6
2 Nepomniachtchi, Ian 6
3-5 Vachier-Lagrave, Maxime 5
So, Wesley 5
Carlsen, Magnus 5
6 Nakamura, Hikaru
7 Aronian, Levon 4
8 Karjakin, Sergey
9-10 Adams, Michael 3
Anand, Viswanathan 3

 

 

Con questa vittoria Fabiano Caruana rinsalda la seconda posizione mondiale (“Fabi” era in lista mondiale al numero tre, a pari punti elo con il n.2 Shakhriar Mamedyarov, ma messo terzo posto per un numero inferiore di partite giocate nel mese scorso) e risupera i 2800 punti elo (2811); solo lui e il Campione del Mondo Magnus Carlsen superano questa soglia elo prestigiosa.

Rivedremo molti di questi giocatori in gara, in un torneo a tempo lungo, al Tata Steel Chess che si gioca dal 12 al 28 gennaio 2018. Alcuni di loro saranno in gara nei prossimi Campionati Mondiali rapidi e lampo a Riad, in Arabia Saudita (24-31 dicembre), mentre nessuno di essi è tra i preiscritti ai Campionati Europei rapidi e lampo che si svolgeranno a Katowice (14-18 dicembre), in Polonia.

 

Sito ufficiale: http://www.londonchessclassic.com/

Sito GCT: https://grandchesstour.org/

Lascia un commento


Hit Counter provided by Los Angeles SEO Company