topBanner

Fury nuovo Campione dei massimi: dopo 11 anni sconfitto Klitschko.

Un regno che durava da 9 anni e un’imbattibilità che durava da più di 11 anni: Wladimir Klitschko, Campione Mondiale IBO, WBA, IBF e WBO, riceve la quarta sconfitta della sua carriera di pugile professionista in 68 incontri disputati. A riuscire a sconfiggerlo è stato il britannico Tyson Fury che ottiene così le quattro corone mondiali.

La precedente sconfitta risaliva all’aprile 2004 e il primo incontro vinto della serie ininterrotta di 22 vittorie, a partire dal 2 ottobre 2004, di cui 19 difese mondiali. Undici anni di trionfi, e non si può certo dire che Wladimir, e suo fratello Vitali Klitschko, abbiano evitato d’incontrare i più forti: i due fratelli hanno sempre affrontato tutti i migliori di categoria, battendoli uno a uno e, a volte, dando a questi anche la possibilità di riprovarci.

Il nuovo re dei pesi massimi: Tyson Fury.

Il nuovo re dei pesi massimi: Tyson Fury.

L’incontro avrebbe dovuto tenersi il 24 ottobre 2015, poi spostato per un infortunio dell’ucraino di residenza tedesca. Tyson Fury pensa che Klitschko abbia semplicemente voluto prendersi aclune settimane in più di allenamento e, anche, sconvolgere la preparazione dello sfidante che aveva come obiettivo fine ottobre. Anzi, Fury metteva in dubbio che l’incontro si facesse, ma come sempre Klitschko non ha evitato l’incontro con i più forti di categoria.

Prima del match, chi vedeva Fury vincente lo pronosticava prima del limite, visto che più di un decennio fa Wladimir aveva mostrato una certa fragilità “di mascella”, subendo dei KO, ma certo i commentatori non vedevano lo sfidante vincente se l’incontro, disputato a Dusseldorf in Germania, “casa” di Klitschko, fosse arrivato ai punti. Ma così è stato: e Fury si è aggiudicato le quattro corone mondiali di Wladimir Klitschko.

Sul ring il britannico ha variato molto il modo di combattere, cambiando la guardia destra in guardia mancina, per poi tornare in guardia destra. Un qualcosa a cui Wladimir non è riuscito ad opporsi con efficacia. Alla fine i cartellini dei tra giudici sono stati: 115-112, 115-112, 116-111 per il britannico, con l’ucraino che sollevava, alla lettura del verdetto, per un momento il braccio in trionfo pensando di essersi confermato campione.

Wladimir Klitschko al peso prima dell'incontro.

Wladimir Klitschko al peso prima dell’incontro.

Il mondo del pugilato ha un nuovo Campione dei pesi massimi: Tyson Fury, imbattuto dopo 25 incontri. Ricordiamo che per la WBC, il cui titolo era in passato detenuto da Vitali Klitschko, e poi lasciato vacante quando il fratello maggiore di Wladimir ha lasciato il pugilato per entrare in politica (è ora sindaco di Kiev), è detenuto da Deontay Wilder.

Vedremo se Wladimir vorrà continuare la propria carriera professionistica e, se lo farà, sarà certamente con l’intento di tornare campione; nella conferenza post-match Wladimir è sembrato intenzionato a continuare e ad avere la rivincita, cosa che era inclusa nel contratto tra i due team. Vedremo ora come si muoveranno le cose nel mondo dei pesi massimi: se sarà Fury a sfidare Wilder per unificare tutte le cinque sigle più accreditate del mondo professionistico oppure se sarà il 39enne Wladimir cercare di sfidare Wilder, come era nei suoi piani fosse rimasto campione delle altre quattro sigle, mentre il 27enne Fury sarà impegnato ad affrontare gli sfidanti designati dalle varie sigle. Altra opzione è la rivincita tra Fury e Klitschko, magari nel Regno Unito, Irlanda oppure negli Stati Uniti d’America.

 

 

Lascia un commento


Hit Counter provided by Los Angeles SEO Company