topBanner

Il mondo dello scacchipugilato internazionale si divide. Nasce una nuova organizzazione.

Lo scacchipugilato, sport nato come disciplina organizzata ha 10 anni e in Italia é arrivato quest’anno con la costituzione della Federazione Italiana ScacchiPugilato.

A livello internazionale il polo più attivo é di gran lunga Londra, con Tim Woolgar attivo da anni e che ha fondato il London Chessboxing. Il polo storico é Berlino, dove vive Iepe Rubingh, il creatore degli scacchipugilato come sport organizzato e fondatore della WCBO (World Chessboxing Organisation). A Londra si guarda più allo spettacolo (due articoli su questo tema nel numero 2 di SPQeR) e vi sono tanti eventi, mentre a Berlino si da più enfasi alla qualità, sempre quando vi sia un evento.

Orbene i signori Rubingh e Woolgar proseguiranno ognuno per la propria strada, con Tim che si prepara ad organizzare campionati sotto l’egidia di una nuova federazione. Iepe ha dichiarato che “visto la divergenza di opinioni é giusto che ognuno segua per il momento la propria strada” e non esclude di tornare a lavorare insieme in futuro.

Nel numero 3 di SPQeR, in uscita ai primi di giugno, vi é un articolo di Roberta Gatti riguardo a questo tema della scissione internazionale. Esso include anche una intervista con Volfango Rizzi, il Presidente della neonata Federazione Italiana ScacchiPugilato, a cui viene chiesto come si schiera la FISP in questo scisma a livello internazionale.

Logo FISP

 

Lascia un commento


Hit Counter provided by Los Angeles SEO Company