topBanner

Il regista canadese David Bitton ha lavorato 3 anni al film sullo scacchipugilato.

David Bitton ha iniziato una campagna fondi per riuscire a completare un progetto che gli é costato già tre anni circa di lavoro.

Per vedere i dettagli e il video di questa campagna clicca qui: http://www.kickstarter.com/projects/1617582565/chessboxing-the-kings-discipline/

SPQeR ha intervistato David in questa occasione e, queste sono quattro delle risposte che egli ci ha dato, tradotte qui sotto. Un’intervista più ampia sarà pubblicata nel numero di ottobre di SPQeR.

Anonymous_Pineapple_Hitchcock_LogoYellow

 

Caro David, come ti é venuta l’idea di girare un documentario sullo scacchipugilato e perché hai deciso di intraprendere questo progetto?

7b9b06636643f53fbd3ac0f473137a24_large

La prima volta che ho conosciuto lo scacchipugilato fu in un giornale, qui in Canada. Una foto catturò la mia attenzione: due uomini seduti a una scacchiera ma senza indossare una maglietta e posizionati nel mezzo ad un ring di pugilato. Rimasi a guardare questa immagine per diversi secondi, cercando di capire a cosa stessi guardando, ma la mia mente non riusciva proprio a trovare un senso. Lessi l’articolo che l’accompagnava e appresi dello scacchipugilato.
Più tardi quel giorno, andai a trovare la mia ragazza e le dissi: “penso di aver appena trovato l’argomento del mio prossimo film!”

 

Puoi dirci quanto tempo e impegno ha richiesto questo progetto?
Un anno dopo che lessi l’articolo, nell’ottobre 2010, andai a filmare il mio primo evento di scacchipugilato a Berlino. Nei seguenti due anni e mezzo ho raccolto oltre 200 ore di filmati, eseguito oltre 100 interviste e filmato 12 eventi a Londra, Berlino e Los Angeles. Dal momento che questo é il mio primo documentario lungo (90 minuti), é stato difficile reperire fondi, e fino a questo punto ho fatto tutto con le mie risorse e risparmi. Fortunatamente posso risparmiare facendo la maggior parte del lavoro da solo ma, sfortunatamente, dopo quasi tre anni di viaggi e fare riprese, non ho piü i fondi neccessari per continuare nella fase di montaggio; per questo ho varato la campagna di riperimento fondi presso Kickstarter.

 

Rimangono solo 4 giorni della tua campagna di raccolta fondi, pensi riuscirai a raggiungere il limite minimo di $ 35.000?

Sono veramente ottimista che ce la faremo. Kickstarter é una piattaforma “tutto o niente” il che significa che se tale limite non si raggiunge, anche solo per qualche centesimo, tutte le donazioni fatte vengono perse e ritornano ai donatori. Dopo tutto il lavoro che ho messo nel film e in questa campagna di riperimanto fondi, tale scenario sarebbe devastante, dal momento che vorrebbe dire che il progetto del film sarebbe rinviato a tempo indefinito.
Per questo spero che tutta la comunità si darà una mossa nei giorni finali per portarci oltre il limite!

 

Hai in programma di portare il tuo documentario nei cinema del mondo intero?
Una volta che il film é terminato, ho intenzione di mostrarlo a festival del cinema attorno al mondo, spero anche a Venezia! Dopo i festival, dal momento che lo scacchipugilato é uno sport internazionale, ho in programma di farlo proiettare nei cinematografi di tutto il mondo.
_______________ (fine intervista)______________________

 

Vota questo finesettimana: Indiewire.com ha scelto questa campagna di David tra i quattro candidati per diventare “Project of the Day” e, vincendo questa votazione online, darebbe più visibilità alla campagna proprio nelle ore finali. Al momento il progetto “chessboxing” di David é tra i primi due.
Per votare:
1) clicca sul link qui sotto
2) scegli “chessboxing”
3) entra un indirizzo email valido
4) controlla subito la tua mail per essere sicuro che il tuo voto é stato contato

 

 

Ricordiamo il sito della campagna (con video e notizie): http://www.kickstarter.com/projects/1617582565/chessboxing-the-kings-discipline/

Lascia un commento


Hit Counter provided by Los Angeles SEO Company