topBanner

Intervista a Matteo Pitzanti 12enne in partenza per i Mondiali e prossimo Maestro.

Al Festival di Bratto, a metà torneo, abbiamo intervistato il dodicenne Matteo Pitzanti, una delle “sorprese” del torneo. Un ragazzo 12enne, di categoria 1ª Nazionale che, nel torneo Magistrale, partiva penultimo di tabellone (47° su 48 giocatori) ha alla fine conquistato la norma di Maestro FSI e, nel corso del torneo, ha pareggiato con due Maestri Internazionali sopra i 2400 punti elo.

Matteo Pitzanti

Matteo Pitzanti al Magistrale di Bratto.

Alla fine del torneo Matteo ha terminato 26º guadagnando 117 punti elo oltre ad aver avuto l’occasione di affrontare cinque avversari titolati internazionali. La sua performance é stata di 2281, risultato che gli é valso appunto la norma di Maestro. Più recentemente Matteo ha giocato al Festival di Amantea dove ha fatto un altro buon torneo guadagnando ulteriori 62 punti elo. In entrambi i tornei ha terminato con 4½ su 9, ma a Bratto ha giocato un torneo con avversari di più alta caratura mentre ad Amantea il suo risultato che più si distacca è la vittoria con il M.F. Angelo Damia.

 

Di seguito pubblichiamo le risposte di Matteo, alle domande che gli abbiamo posto durante l’intervista.

“Sono Campione Italiano Under 12, torneo che ho vinto con 8 punti su 9. L’anno scorso ero invece arrivato secondo, sempre nell’Under 12. Nel 2012 ho giocato invece l’Under 10, dove mi sono piazzato 4°.”

“Gioco a scacchi da quando avevo 8 anni: insegnavano scacchi alle scuole elementari”.

“Il mio obiettivo per questo torneo di Bratto è quello di provare nuove aperture e affrontare posizioni che poi studierò per migliorare il mio livello.”

MatteoPtz

Matteo Pitzanti in sala torneo. Fotografie di SPQeR.

“I miei prossimi programmi sono i seguenti: a settembre parteciperò ai Mondiali Under 12 in Sud Africa; prima di allora, anche come preparazione per questo evento importante, vado a giocare ad Amantea. I nostri accompagnatori-allenatori per il mondiale saranno Daniel Contin e Fernando Braga.”

“In un periodo di circa tre anni, sono passato da non classificato a 1ª Nazionale, anche se penso di diventare molto presto Candidato Maestro, probabilmente con questo torneo.”

“Ho avuto tre allanatori. Il primo è stato Isacco Ibba, poi guadagnata la 2ª Nazionale ho avuto Claudio Negrini ed ora Fabrizio Bellia“. “Con lui faccio, per due volte alla settimana, lezioni di quasi due ore via Skype”.

“Mio papà mi aiuta e sostiene tantissimo, mi porta ai tornei …”

PromesseItaliane

Matteo (a dx) viene premiato al torneo lampo serale.

“Gli sport che faccio, oltre agli scacchi, sono il calcio ed il calcio a 5″. “Sî, gioco a scacchi on-line, mi piacciono le partite veloci: da 3 minuti per esempio”.

“Tra i campioni mi piace molto Carlsen: gioca quasi come i computer”.

“Da grande vorrei diventare ingegnere meccanico … vorrei continuare con gli scacchi e diventare almeno un Grande Maestro”.

“La mia performance fatta in questo torneo finora: inaspettata. Sono sorpreso dei risultati”. “No, non è la prima volta che gioco contro un Grande Maestro: mi era già capitato a Porto Mannu … Sinora ho incontrato 4 G.M.

 

Matteo Pitzanti, farà parte dei 12 ragazzi e ragazze che rappresenteranno l’Italia ai Campionati del Mondo Giovanili che si giocano a Durban, in Sud Africa, dal 20 al 29 settembre. Noi di SPQeR daremo spazio a questi campionati seguendo i risultati dei giovani FSI.

 

 

One Comment

  1. francesco scrive:

    Pubblicare anche le domande avrebbe reso più agevole la letture 😉

Lascia un commento


Hit Counter provided by Los Angeles SEO Company