topBanner

L’Italia del XIII viene strapazzata dalla Russia e termina al penultimo posto.

L’Italia del rugby a XIII viene sconfitta in Russia per 26 a 6. Gli “Azzurri” partono male e la nazionale di casa segna ben tre mete in soli quindici minuti. I ragazzi del Commissario Tecnico Paul Broadbent provano a riassestarsi e la seconda frazione viene giocata meglio ma, nonostante questo, non riescono a rientrare in partita.ItaliaRussia

Essendo comunque arrivati terzi (su quattro) nel Campionato, gli azzurri prosegueranno alla ricerca di un posto al mondiale, giocando il girone che mette in palio un “pass” per i Mondiali. «Abbiamo giocato sotto tono – commenta Paul Broadbent, “head coach” dell’Italia – loro erano più veloci di noi, dobbiamo ripartire da qui per costruire il nostro futuro ovale. Il gruppo c’è, ora il nostro obiettivo e continuare a lavorare con tenacia e voglia di migliorarci».

Nel frattempo l’Ucraina perde in casa contro la Serbia per 4 a 64. Con questi risultati termina il Campionato Europeo B con la Russia prima a 10 punti (su 6 partite), 2ª la Serbia a 8, terza l’Italia con 6 e quarta, e ultima, l’Ucraina con 0 punti (e un passivo di 176 tra punti fatti e subiti in 6 partite).

 

Tabellini di Russia-Italia (26 a 6):

RUSSIA 26

Nikolai Zagoskin, Petr Botnarash, Dmitry Bratko, Mikhail Burlutskiy, Kirill Kosharin, Aleksandr Lysokon, Vladimir Vlasyuk, Sergey Konstantinov, Dima Ivanouchkin, Georgii Vinogradov, Vadim Fedchuk, Sergey Gaponov, Pavel Gribkov

In panchina: Konstantin Roschin, Maxim Suchkov, Igor Chuprin, Mikhail Nauchenko

Mete: Lysokon (3), Gaponov (22), Burlutskiy (24), Bratko (30), Botnarash (73)

Trasformazioni: Lysokon 2/4, Bratko 1/1.

ITALIA 6

Richard Lepori, Luca Rosetti, Christophe Calegari, Emanuelle Passera, Nicola Bellotti, Pierangelo Ceretti, Remi Fontana, Dario Esposito, Simone Boscolo, Angelo Ricci, Santino Decaro, Guiseppi Pagani, Gioele Celerino;

In panchina: Luca Milani, Matthew Sands, Stefano Amura, Kelly Rolleston;

Mete: Boscolo (16)

Trasformazioni: Fontana 1/1.

Man of the match: Aleksandr Lysokon.

Arbitro: Tom Mather (England).

 

Lascia un commento


Hit Counter provided by Los Angeles SEO Company