topBanner

L’Italia senza Godena dopo 26 anni. Tredici azzurri alle olimpiadi.

Le XLI Olimpiadi degli Scacchi avranno inizio a Tromsø, in Norvegia, il 1º agosto con la cerimonia d’apertura, si gioca dal 2 fino al 14 quando, alla sera, verrà svolta la Cerimonia di chiusura con le premiazioni. ChessOlympiad-logo

Dopo aver disputato 13 edizioni consecutive delle Olimpiadi, il pluricampione italiano Michele Godena, non farà parte della squadra nazionale in questa 41ª edizione di questo campionato per nazioni. Michele Godena ha fatto il suo debutto nella competizione nell’edizione del 1988 quando, già con l’elo piü alto tra gli italiani, fu schierato in 3ª scacchiera. Nella scorsa edizione, giocatasi a Istanbul, Michele era ancora schierato in seconda scacchiera, ora non é riuscito ad entrare in squadra nemmeno come riserva; questa é una combinazione della crescita dei ventenni e anche dell’acquisizione da parte della FSI del milanese Alberto David che giocava sotto l’egidia del Lussemburgo, l’altra sua patria.

La FSI ha comunicato che  le nazionali italiane, assoluta (aperta a tutti i sessi) e  femminile, partono da Malpensa nella mattinata del 1º agosto per arrivare in tempo la la cerimonia inaugurale. Lo sponsor ufficiale degli azzurri é ‘Obiettivo Risarcimento’.

 

La squadra olimpica italiana per l’assoluto (elo di luglio):

1. G.M. Fabiano Caruana – 2789 (Fabiano compie 22 anni il 30 luglio, due giorni prima dell’inizio)
2. G.M. Sabino Brunello – 2568
3. G.M. Daniele Vocaturo – 2584
4. G.M. Alberto David – 2553
5. G.M. Danyyil Dvirnyy – 2529 (Campione Italiano 2013)

elo medio della nazionale italiana: 2617

Capitano non giocatore: GM Artur Kogan.

 

La nazionale italiana per la competizione femminile schiera:

le tre migliori azzurre: Olga ZiminaMarina Brunello e Elena Sedina, in aggiunta a Roberta Messina e Tea Gueci, rispettivamente campionesse italiane nel 2011 e nel 2012. Capitano il Grande Maestro Lexy Ortega.

Si nota l’assenza della giovanissima Daniela Movileanu, classe 1996 e già N. 5 tra le donne italiane. Daniela non può essere convocata in quanto sta ancora aspettando che le arrivi la nazionalità italiana. Ma, soprattutto, si nota l’assenza della Campionessa Italiana in carica Mariagrazia De Rosa (le tre migliori azzurre non partecipano ai campionati italiani femminili) che é stata tre volte campionessa italiana.

 

La rappresentanza azzurra in Norvegia non é finita: vi saranno anche Duilio Collutiis (Campione Italiano nel 2002), che guiderà la squadra dei sordomuti e Ruben Bernardi di Bolzano componente della squadra dei non vedenti. Tra gli arbitri un solo italiano: il trevigiano Carlo Callegher.

 

Due anni fa, le nazionali azzurre terminarono in 15ª posizione nell’assoluto e in 33ª posizione nel femminile. Con Fabiano Caruana che dal 1º agosto tornerà ad occupare la terza posizione al mondo e, per la prima volta, ad avere un elo oltre i 2800 punti, e coll’esordio di Alberto David, e la crescita degli altri tre giovani, l’Italia punta a fare ancora una volta un buon torneo. Nel femminile si punta soprattutto su Olga Zimina e Marina Brunello, ma tutti i componenti della squadra dovranno far bene per migliorare il piazzamento finale.

 

Sito ufficiale delle XLI Olimpiadi Scacchistiche: https://chess24.com/en/olympiad2014

 

Lascia un commento


Hit Counter provided by Los Angeles SEO Company