topBanner

Magnus Carlsen si conferma campione del mondo nel giorno del compleanno.

Sfida agli spareggi rapidi a New York per giocarsi il titolo mondiale di Campione del mondo di scacchi classici (a tempo lungo): Magnus Carlsen sconfigge Sergey Karjakin per 3 a 1. Una serie di 4 partite da 25 minuti con incremento di 10 secondi a mossa: dopo due pareggi, Magnus Carlsen vince la terza coi pezzi neri – dopo un errore del suo avversario che si avventurava in settima traversa con la propria torre, lasciando la propria settima e ottava deboli – seguita poi da una vittoria con sacrificio di donna alla 50ª mossa che portava ad una resa immediata visto l’imminente scacco matto non parabile.

Carlsen impegnato negli spareggi rapidi.

Carlsen impegnato negli spareggi rapidi.

Nel giorno del suo 26º compleanno, il Campione del Mondo si riconferma, sconfiggendo il coetaneo Sergey Karjakin che, comunque, essendo riuscito a pareggiare la sfida a tempo classico, guadagna una borsa pari al 45% del totale (5% in più che se avesse perso entro le 12 partite a gioco classico) e guadagna anche 13 punti elo (con Carlsen che ne ha persi altrettanti).

La sfida mondiale, svoltosi sulla lunghezza delle 12 partite a gioco lungo, ha visto Karjakin vincere l’8ª partita dopo le prime 7 patte consecutive. Carlsen, che mai nelle due precedenti sfide mondiali si era ritrovato a rincorrere, pareggiava il punteggio con una vincita, coi pezzi bianchi, nella decima partita e le rimanenti due partite erano altrettanti pareggi, lasciando il punteggio sul 6 a 6. Quest’oggi, 30 novembre si sono svolti gli spareggi per decidere il vincitore.

É stata una sfida dura per Carlsen, ma alla fine riesce a vincere la sua terza sfida mondiale.

É stata una sfida dura per Carlsen, ma alla fine riesce a vincere la sua terza sfida mondiale.

 

Nella conferenza stampa del dopo evento, ilarità nella stanza dopo che un giornalista chiede a Calrsen il perché della sua scelta delle calze (bianche con pantaloni e scarpe nere) ma soprattutto, Carlsen riconosce che la sfida è stata più dura di quanto si aspettasse e, ha riferito, che in questa giornata di spareggi rapidi è tornato a divertirsi nel giocare a scacchi.

Con questa vittoria per 3 a 1 negli spareggi rapidi Magnus Carlsen fa segnare un punteggio elo rapid record di 2906 punti. Nel frattempo, con la lista elo odierna, quella a tempo lungo, Sergey Karjakin passa dal 9º al 6º posto mondiale; il russo è inoltre il primo giocatore già qualificato per il prossimo Torneo dei Candidati che selezionerà il nuovo sfidante mondiale per la sfida del 2018. E chissà che per allora non vedremo un cambio regolamentare che vedrà gli “spareggi rapidi” essere giocati prima della sfida a tempo classico, cosicché chi ha perso gli spareggi rapidi, durante la sfida ha l’impellenza di ricercare la vittoria, rendendo la partite ancora più battagliere.

 

Articoli precedenti:

XII partita: Il Campionato del Mondo agli spareggi rapidi.

XI partita: Karjakin non va oltre il pareggio. Carlsen sfrutterà i bianchi nell’ultima?

X partita: Magnus Carlsen finalmente vince: il punteggio torna pari.

IX partita: Carlsen lotta con le unghie per riuscire a pareggiare.

VIII partita: Dopo sette patte … vince Sergey Karjakin!

VI e VII partita: Sesta patta nella sfida Carlsen vs Karjakin.

V partita: Altra patta a New York, ma stavolta è Karjakin a pressare per il punto.

IV partita: La partita più lunga e altra chance persa da Carlsen.

III partita: Un cavallo in più e 78 mosse non bastano a Carlsen: grande difesa di Karjakin.

I e II partita: Carlsen ci prova ma Karjakin non gli lascia spazio.

Articolo di presentazione: Carlsen vs Karjakin: comincia il Campionato Mondiale di scacchi.

Sito ufficiale: http://nyc2016.fide.com

 

Un paio di interessanti articoli di repertorio:

L’era Carlsen é iniziata in ritardo? I problemi del ciclo per il titolo mondiale.

La bellezza di una sfida mondiale.

Lascia un commento


Hit Counter provided by Los Angeles SEO Company