topBanner

Najer re d’Europa e Daniele Vocaturo quasi qualificato alla Coppa del Mondo.

Il nuovo Campione Europeo è Evgeny Najer. A Gerusalemme  il russo ha vinto in solitaria, e da imbattuto, il Campionato Europeo, manifestazione annuale che si gioca con formula open su 11 turni. Partito con il numero 37 di tabellone ha fatto 8½ punti su 11.

Disputatosi dal 24 febbraio all’8 marzo, il campionato ha visto ai nastri di partenza 250 atleti tra cui cinque italiani i Grandi Maestri Daniele Vocaturo, Danyyil Dvirnyy, Michele Godena, Axel Rombaldoni e il Maestro Internazionale Marco Codenotti. Oltre al titolo di Campione Europeo il torneo assegnava 23 posti per la Coppa del Mondo, per coloro che non si sono giå qualificati nel Campionato Europeo dello scorso anno o altrimenti.

Il campione uscente era un altro russo: Alexander Motylev che in questa edizione ha terminato imbattuto ma al 13º posto avendo fatto ben 7 pareggi, di cui cinque consecutivi negli ultimi turni. Il nuovo campione Najer ha iniziato con un 3 su 3, ha poi rallentato, pareggiando quattro partite di fila (tra le quali con i numeri 1 e 3 di tabellone Navara ed Eljanov) e poi ha sconfitto i diretti rivali nei tre turni seguenti.

Fotografia del podio.

I primi tre con il vincitore al centro.

Completano il podio il ceco David Navara e il polacco Mateusz Bartel a 8 punti. Questultimo era partito con il numero 39 di tabellone e, durante il torneo, ha sconfitto Navara al 6° turno e Ian Nepomniachtchi. In quarta posizione, con lo stesso punteggio del secondo e terzo Denis Khismatullin. Seguono poi cinque ucraini che occupano le posizioni dalla 5ª alla 9ª, sebbene Alexander Ipatov ora gioca per l federazione turca.

Ha destato sensazione anche il risultato di Ilia Iljiushenok, che con un punteggio elo di 2450 e senza alcun titolo internazionale (nemmeno di Mestro Fide), dopo aver perso il primo turno contro Pavel Eljanov non ne ha più persa una ed ha terminato al 14º posto, qualificandosi per la Coppa del Mondo e ottenendo una norma di Grande Maestro.

Per quanto riguarda i cinque atleti FSI in gara hanno disputato un buon campionato e, alla fine, Daniele Vocaturo ha mancato di un soffio la qualificazione arrivando 31° a 7 punti. Sette dei primi 30 classificati avevano già ottenuto il diritto di giocare la Coppa.

A mezzo punto dal laziale hanno concluso il Campione Italiano in carica Axel Rombaldoni e il precedente campione nazionale Danyyil Dvirnyy. A metà classifica si sono invece piazzati Michele Godena e Marco Codenotti; il secondo ha affrontato nove Grandi Maestri sconfiggendo gli israeliani Artur Kogan e Dan Zoler e pareggiando con l’armeno Vladimir Akopian e con il rumeno Liviu-Dieter Nisipeanu.

Sito ufficiale dell’evento: http://www.eicc2015.com

 

Precedente articolo: Un febbraio con 5 supertornei: s’inizia oggi con Gibilterra.

 

Lascia un commento


Hit Counter provided by Los Angeles SEO Company