topBanner

Nakamura spietato. Caruana conferma l’interesse azero.

Hikaru Nakamura si siede alla scacchiera e gioca, alla seconda mossa, un qualcosa per uscire dalle vie battute. 1) d4-Cf6 2) Af4 questo è quello che decide di giocare per affrontare il fanalino di coda Maxime Vachier-Lagrave. E, incredibilmente, la partita termina dopo sole 27 mosse, con il bianco che ha creato costanti minacce durante la partita, col nero che nemmeno è riuscito ad arroccare ed ha dovuto farlo “manualmente” perdendo tempi importanti.

Hikaru Nakamura, conosciuto per le sue smorfie mentre gioca. Foto di Kirill Merkurev.

Hikaru Nakamura, conosciuto per le sue smorfie mentre gioca. Foto di Kirill Merkurev.

Si tratta della prima vittoria per l’americano in questo torneo. Nakamura quest’anno ha vinto moltissimo e fatto sempre prestazioni molto buone nei tornei in cui ha partecipato; vedremo se a questa prima vittoria ne seguiranno altre, che lui abbisogna per qualificarsi al Torneo dei Candidati. Per il francese si tratta della quarta sconfitta in sette turni giocati (patte le altre tre).

La prima partita a terminare è il derby russo tra JakovenkoGrischuk che in pratica si prendono un giorno extra di riposo. Un qualcosa già capitato in incontri tra russi in questo torneo.

Un pareggio in 30 mosse nella partita tra il capoclassifica Fabiano Caruana e Boris Gelfand. Una partita in cui Gelfand ha dovuto giocare molto preciso per non soccombere, compito che ha fatto molto bene.

Dominguez vince la propria seconda partita battendo Peter Svidler, scavalcandolo in classifica e insediandosi a mezzo punto dal leader Caruana. Svidler si è augurato di giocare coi bianchi, contro il campione cubano, in prossimi tornei ed edizioni del Grand Prix dal momento che finora lo ha affrontato con i pezzi neri, venendo più volte sconfitto.

Nella conferenza del dopo partita, rispondendo ad una domanda specifica, Fabiano Caruana ha confermato che vi era stato un interesse ad averlo a giocare per la federazione azera ma non ha voluto dare alcun dettaglio. Come si sa, tra Italia, USA e Azerbaigian, Fabiano ha deciso di giocare per la federazione USA dal prossimo anno.

Nell’ultima partita di giornata a terminare, Anish Giri sconfigge il leader della classifica del G.P. Tomashevsky che si trova ora in penultima posizione con 2½ su 7. Alla luce dei risultati di questi 7 turni, con 4 che mancano alla fine del torneo, Fabiano Caruana è vicinissimo alla certezza matematica di qualificarsi al Torneo dei Candidati attraverso il Grand Prix. Domani Fabiano gioca coi bianchi contro Dmitry Jakovenko che quest’oggi ha avuto, quasi, un turno di riposo.

 

Risultati del VII turno:

Caruana ½ – ½ Gelfand
Nakamura 1 – 0 Vachier-Lagrave
Jakovenko ½ – ½ Grischuk
Giri 1 – 0 Tomashevsky
Karjakin ½ – ½ Jobava
Dominguez 1 – 0 Svidler

 

Classifica dopo il VII turno:

Pos. Nome Punti S.B.
1 Caruana, Fabiano 5 14,5
2-3 Dominguez Perez, Leinier 17,5
Karjakin, Sergey 4½ 13,25
4-5 Svidler, Peter 4 14,75
Nakamura, Hikaru 4 12,5
6-7 Gelfand, Boris 3½ 12
Jakovenko, Dmitry 3½ 8,75
8-10 Giri, Anish 3 10,75
Jobava, Baadur 3 10,5
Grischuk, Alexander 3 9
11 Tomashevsky, Evgeny 2½ 8,25
12 Vachier-Lagrave, Maxime 1½ 4,75

 

 

Articoli previ su questo torneo:

VI turno: Caruana vince ancora, inseguono Karjakin e Svidler.

V turno: 99 mosse e Karjakin sconfigge Tomashevsky, vince anche Jakovenko.

IV turno: Caruana stacca tutti: seconda vittoria consecutiva.

III turno: Caruana batte Tomashevsky e prende il comando.

II turno: Dominguez riprende Tomashevsky. Patta Caruana.

I turno: Tomashevsky e Jakovenko primi capoclassifica.

Articolo di presentazione del torneo: Fabiano Caruana a Khanty-Mansiysk per qualificarsi ai Candidati.

 

Sito ufficiale del torneo: http://khantymansiysk2015.fide.com


Hit Counter provided by Los Angeles SEO Company