topBanner

Perdono gli italiani: dopo il verdetto scenata di Spada che grida al “furto”.

A Mosca, il peso massimo Alexander Povetkin, dopo essere stato Campione del Mondo “ordinario” WBA e aver perso il combattimento contro il Super-Campione del mondo Wladimir Klitschko (che detiene le corone WBA, IBO, IBF, WBO), ha poi deciso di tentare la strada della WBC e ha dapprima battuto Manuel Charr, per KO alla 7ª ripresa, in un incontro valido per il titolo Internazionale della WBC (che era vacante) e si é qualificato così per sfidare Carlos Takam per il titolo “Silver” della WBC, che poi da il diretto ad affrontare il Campione del Mondo. E venerdì sera Povetkin ha messo a segno un altro KO, mettendo fine al combattimento alla 10ª ripresa.  Il russo potrà in futuro sfidare il Campione del Mondo WBC titolo che, al momento, é detenuto dal canadese Bermane Stiverne e che deve ancora difendere per la prima volta il titolo conquistato battendo Arreola dopo che Vitali Klitschko ha lasciato vacante il titolo per dedicarsi a tempo pieno alla vita politica ucraina.

Tutti e tre gli italiani, Daniele LimoneDomenico Spada e Giacobbe Fragomeni, impegnati per conquistare di una cintura questo finesettimana hanno perso. Limone e Fragomeni (il primo in Catalogna e l’altro a Mosca) sono stati messi fuori combattimento da, rispettivamente, Abigail Medina alla 10ª ripresa e da Rakhim Chakhkiev alla 4ª con i nostri portacolori che hanno disputato incontri validi per il Campionato dell’Unione Europea dei pesi supergallo Limone, e il Campionato Europeo dei pesi massimi-leggeri per Fragomeni che hanno combattuto entrambi venerdì sera (24 ottobre 2014). murrayVSspada

Il terzo italiano, Domenico Spada, sul ring a Montecarlo ieri sera, 25 ottobre, ha perso ai punti con il britannico Martin Murray per decisione unanime, dopo che l’incontro é stato fermato in anticipo, alla 7ª ripresa, dovuto ad alcune ferite sul viso del romano. Spada nel dopo verdetto invece che congratulare e salutare l’avversario si é messo a fare gesti e a urlare che era lui il vero vincitore con scene anti-sportive e molto “italiane”. Brutte scene da vedere, che magari si sarebbero potute dimenticare e pensare come maniera di rivolgere su di se ancora un po’ dell’attenzione dei media anche dopo la sconfitta, ma non pago di questo lo Spada ha postato e fatto girare su Facebook un video in cui parla di “ennesimo furto“. I tre giudici hanno giudicato Murray vincente all’unanimità, con il giudice finlandese che ha dato vittorioso il britannico con cinque punti su 7 riprese sebbene al britannico sia stato detratto un punto alla terza ripresa per testa pericolosa e, seppur con la penalizzazione conteggiata, anche gli altri giudici hanno visto il britannico vincente con un distacco di uno e due punti rispettivamente.

Il britannico era circa 10 centimetri più alto dell’italiano, e pareva anche più grosso, quasi non sembravano della stessa categoria di peso. I pugni del britannico, che ha combattuto meno bene di altre volte, erano comunque più potenti di quelli di Spada che tentava di accorciare la distanza e sospingere l’avversario verso le corde. Il laziale portava alcuni bei colpi, anche se diversi altri dei propri pugni non arrivavano puliti al bersaglio. Il britannico ha, in alcune occasioni, mosso la testa in maniera pericolosa (e spesso senza essere richiamato per questo) ma altre testate tra i due sono state frutto del dover accorciare la distanza dell’italiano e del cercare l’abbraccio da parte del britannico. Spesso, prima che Spada riuscisse ad accorciare la distanza, Murray già era riuscito a mettere a segno diversi colpi. Dopo che l’arbitro ha chiamato, in tre riprese diverse, il medico, si é deciso di fermare il combattimento decisione che Spada ha contestato ma che é stata presa per la sua incolumità.

Il britannico dovrebbe combattere prossimamente contro Gennady Golovkin, che ieri era a bordo ring come spettatore e commentatore d’eccezione, per i titolo IBO e WBA. Negli altri incontri della ricca riunione monegasca il Campione IBO e WBA Hekkie Budler ha difeso con successo i titolo dei pesi paglia battendo ai punti  Xiong Zhao Zhong mentre Randy Caballero ha battuto ai punti Stuart Hall per vincere il titolo IBF dei pesi gallo che era vacante.

Magnificent7Liverpool, in Inghilterra, nel titolo Europeo dei pesi mosca il campione Valery Yanchy ha battuto per decisione maggioritaria Kevin Satchell, con il giudice italiano Quartarone che ha giudicato pari l’incontro. Paul Butler batte ai punti Ismael Garnica, l’ungherese Zoltan Sera conquista il titolo continentale WBA dei superwelter battendo Liam Smith per KOT alla 3ª ripresa.

Sempre nel nord dell’Inghilterra, a HullLuke Campbell ha battuto Daniel Brizuela per KOT alla 5ª ripresa.

MedinavsLimoneNella stessa riunione di Daniele Limone, lo spagnolo Ruddy Encarnacion ha battuto il connazionale Juli Giner nell’incontro valido per il titolo dell’Unione Europea nei pesi piuma che era vacante.

Qui il video delle operazioni di peso di Daniele Limone: http://www.youtube.com/watch?v=ds5C1bU79co&feature=youtu.be

 

Articolo precedente: Fragomeni, Limone e Spada: tre italiani per tre cinture.

Lascia un commento


Hit Counter provided by Los Angeles SEO Company