topBanner

Povetkin: KO in un minuto. Lo scenario dei pesi massimi.

È bastato un minuto e un quarto a Alexander Povetkin per difendere con successo il Titolo Silver WBC dei pesi massimi mettendo KO Mike Perez, alla prima ripresa.

POVETKIN-PEREZ-WBCProprio allo scoccare del termine del primo minuto di combattimento Povetkin portava un destro che Perez mostrava visibilmente di aver accusato. Dodici secondi dopo il russo con un gancio destro mandava al tappeto il cubano. L’arbitro internazionale italiano Massimo Barrovecchio contava Perez che si rialzava ma non pareva ne troppo lucido ne fermo sui piedi; forse sarebbe potuta terminare qui, ma . Il tempo di riprendere la contesa e il cubano perdeva l’equilibrio e finiva a capo basso contro le corde con l’arbitro che terminava l’incontro.

Il video dell’incontro:

 

Il titolo mondiale Silver della WBC equivale alla posizione di n. 2 al mondo, per questa sigla, e da il diritto a sfidare il campione del mondo in carica. Al momento il Campione del Mondo è il 29enne Deontay Wilder, che ha sfruttato il momentaneo vuoto creatosi con il ritiro di Vitali Klitschko e che a gennaio ha sfilato la corona a Chris Arreola.

Wilder da allora non ha ancora combattuto e difenderà il suo titolo per la prima volta il 13 giugno a Birmingham in Alabama. E, entro i prossimi 12 mesi dovremmo vedere Povetkin sfidare chiunque sia campione della WCB. Prima o dopo questo, potrebbe inserirsi un incontro tra il Campione WBC e il Wladimir Klitschko , detentore di quelle IBO, WBA, IBF e WBO.

Wladimir, per il momento, pare intenzionato ad andare per altre vie. Avendo lui, e/o suo fratello, battuto negli anni tutti i migliori pesi massimi, il nuovo nome altisonante da affrontare potrebbe essere Tyson Fury, pugile britannico più alto, e con un allungo maggiore dell’ucraino. Ma Klitschko pare intenzionato a dare, prima o poi, una possibilità al 43enne Shannon “The Cannon” Briggs, che fu battuto nel 2010 da suo fratello Vitali Klitschko.

Un’ulteriore possibilità per Wladimir potrebbe essere un incontro col il connazionale ucraino Vyacheslav “Czar” Glazkov, il n.1 della lista dell’IBF, anche se la situazione politica e sociale dell’Ucraina stessa non permetterebbe forse lo svolgersi di questo match sul suolo ucraino; in un altro contesto storico-politico questo sarebbe stato un bell’incontro da svolgersi in Ucraina.

 


Hit Counter provided by Los Angeles SEO Company