topBanner

Riscatto degli azzurri: spazzata la Slovenia. Pareggiano le azzurre.

Si riscatta la squadra italiana e, dopo le sconfitte nei primi due turni, sconfigge la Slovenia per 3½ a ½. E anche nella partita terminata in pareggio Michele Godena aveva un vantaggio ma, sulla proposta di patta dell’avversario, considerata la situazione squadra (Basso aveva giå vinto e gli azzurri erano in vantaggio nelle rimanenti due partite), e forse anche il pochissimo tempo di Michele per fare le tre mosse mancanti ed arrivare alla 40ª, si optava di accettare la patta senza provare a continuare e vedere se il G.M. Sebenik avesse capitolato in una posizione difficile.

Pier Luigi Basso alla Mitropa. Foto dal sito ufficiale.

Pier Luigi Basso alla Mitropa. Foto dal sito ufficiale.

Ci si aspettavano dei punti importanti sulle ultime due scacchiere e i due azzurrini non hanno mancato di dare il proprio apporto alla squadra vincendo entrambi. Pier Luigi Basso, giocando coi neri contro una partita italiana, guadagnava un pedone netto alla 15ª mossa e poi un secondo alla 21ª. La partita proseguiva arrivando alla 37ª ad un finale di torre in cui il nero aveva cinque pedoni contro i tre del bianco e, dopo la 42ª mossa del nero il M.F. Jernej Spalir abbandonava.

E poi, dopo una partita di 58 mosse, vinceva anche Alberto David, facendo valere in un finale di torre il pedone in più che aveva guadagnato alla 30ª. Infine vinceva anche il 15enne Luca Moroni, anche lui sfruttando il pedone in più in un finale di torre.

 

Luca Moroni alla Mitropa. Foto dal sito ufficiale.

Luca Moroni alla Mitropa. Foto dal sito ufficiale.

Nel femminile secondo pareggio di fila per la squadra in un turno che vede la sconfitta di Elena Sedina, coi bianchi, contro la M.I.F. Laura Unuk. Per fortuna vinceva Marina Brunello che, sebbene giocando coi pezzi neri, spingeva molto, a costo anche di lasciar scoperto il proprio re. La sua avversaria, Ivana Hrescak, alla 27ª mossa, non vedendo un tatticismo insito nella posizione, lasciava incautamente la difesa del punto g3 e Marina penetrava le difese bianche con un attacco da matto.

Marina BrunelloMitropa2015

Marina Brunello.

 

In classifica ora gli azzurri sono saliti in 7ª posizione. Conduce l’Austria con tre vittorie, seguita a un punto dalla Germania che ha battuto l’Ungheria.

Nel femminile l’Italia è 3ª con 4 punti squadra, dietro all’Ungheria, prima con 5 punti squadra, e la Repubblica Ceca davanti per mezzo punto di scacchiera. E proprio oggi ci sarà il confronto con le ceche.

Per affrontare quest’oggi la Repubblica Ceca, l’assoluta schiera la stessa formazione di ieri, mentre nella femminile rientra Olga Zimina e riposa la Sedina, con Marina Brunello che gioca in seconda scacchiera.

 

Sito ufficiale: http://mitropacup2015.chess.at/

Trasmissione delle partite con video: http://chess-results.com/live.aspx

Risultati: http://www.chess-results.com/tnr172497.aspx?lan=16


Hit Counter provided by Los Angeles SEO Company