topBanner

Situazione massimi: Wilder si conferma, Martin campione IBF e David Haye torna con KO.

HayeDayDue minuti e cinque secondi: tanto è durato l’incontro del ritorno del peso massimo David Haye che ha messo a KO l’australiano, ma domiciliato in Croazia, Mark de Mori. Quest’ultimo aveva un record di tutto rispetto – una sola sconfitta su 33 incontri e 26 vittorie prima del limite – ed era classificato al 10º posto della classifica della WBA, ma certo ha fatto una magra figura nell’incontro contro un David Haye che non combatteva dal 14 luglio 2012.

Ma la notte ha offerto molto di più per la categoria dei pesi massimi: due titoli mondiali, uno della WBC e l’altro dell’IBF. Entrambi disputati nelle stessa manifestazione a New York, nel primo Deontay Wilder difendeva la sua corona WBC contro il polacco Artur Szpilka e nel secondo si contendevano il titolo vacante dell’IBF  l’ucraino Vyacheslav Glazkov e lo statunitense Charles Martin.

L’IBF ha reso vacante il titolo, togliendolo a Tyson Fury, dopo che questi ha deciso che disputerà la rivincita con Wladimir Klitschko anziché affrontare lo sfidante ufficiale Vyacheslav Glazkov. Da questo finesettimana, abbiamo un nuovo campione nel nome di Charles Martin che ha vinto, dopo 1 minuto e 50″, alla terza ripresa con Glazkov che non ha potuto continuare a combattere avendo sostenuto un infortunio al ginocchio. Pare che Martin abbia preso in considerazione la possibilità di difendere il titolo contro Anthony Joshua.

Deontay

 

Nell’incontro clou della serata il Campione WBC Wilder ha sconfitto per KO alla 9ª ripresa il suo sfidante Szpilka. In quel momento Wilder era indietro sui cartellini dei giudici, di tre punti per due di loro e di soli due punti per il giudice internazionale lombardo Guido Cavalleri; ma lo statunitense è conosciuto per la potenza dei suoi colpi e ha trovato un destro devastante. Una volta di più – ora la quarta consecutiva in cui ha fatto almeno 9 riprese – ha mostrato che sa tenere alla distanza, cosa che era in dubbio prima che diventasse campione mondiale visto che in carriera non era mai andato oltre la 4ª ripresa, sempre sconfiggendo i suoi avversari nelle prima riprese.

 

Scenari nei pesi massimi:

Ora che la categoria dei massimi si ritrova con ben tre pugili che posseggono le 5 corone più prestigiose, cosa che non occorreva in questa categoria da quando proprio David Haye venne sconfitto da Wladimir Klitschko, si aprono prospettive interessanti di unificazione ma anche opportunità per altri di arrivare al titolo.

Per Deontay Wilder vi sarà la difesa obbligatoria contro Alexander Povetkin, un avversario molto forte ed esperto. Per Tyson Fury, con i suo titoli IBO, WBA e WBO ci sarà la rivincita con Wladimir Klitschko.

Da notare che Fury era a New York per vedere i due incontri mondiali e, dopo la vittoria di Wilder, è salito sul ring per fare un siparietto (gli è stato dato anche il microfono e, come altre volte ha addirittura “cantato”) sfidando il campione della WBC: i due si sono detti che vogliono l’incontro: è possibile che se entrambi avranno ancora le corone un’incontro tra i due ci possa essere.

Ma i giochi, tra difese e riunificazioni, potrebbero dare opportunità a temibili pugili emergenti come il 23enne neozelandese Joseph Parker, il britannico Anthony Joshua o il messicano Andy Ruiz.

HayeOltre ai giovani, vi sono anche pugili con più esperienza che aspirano al titolo mondiale e, dopo la vittoria nel suo 29º incontro professionistico in carriera, il 35enne londinese David Haye ha dichiarato che vuole riunificare la categoria dei pesi massimi, intende fare ora ciò che tentò di fare in precedenza, alcuni anni fa, ma che non gli riuscì venendo sconfitto da Wladimir Klitschko.

Il britannico intende scalare le classifiche mondiali a suon di vittorie e i prossimi avversari di David Haye potrebbero essere: il massimo-leggero Tony Bellew, che ha avuto un ruolo come attore nel film Creed che sta riscuotendo successi di biglietti venduti al cinema nei paesi dove è uscito, Joshua potrebbe essere un altro avversario, ma è dubbio se i manager dell’ex campione olimpico vogliano rischiarlo contro un pugile dell’esperienza di Haye, soprattutto dopo quanto fatto vedere ieri, quindi un’altra possibilità potrebbe essere Dillian Whyte che è stato battuto da Joshua per KO lo scorso mese.

Lista dei Campioni di pugilato: Mondiali, Europei, E.U. e Italiani.

 

Lascia un commento


Hit Counter provided by Los Angeles SEO Company