topBanner

WSB: la semifinale é più vicina; il Dolce & Gabbana Thunder batte i polacchi all’andata.

Sul ring della Hala Osir di Zawiercie in Polonia si è svolta la sfida, valida per l’andata dei quarti di finale WSB 2012/13, tra I Campioni in carica dei Dolce & Gabbana Italia Thunder e I Poland Hussars. La compagine Italiana si è aggiudicata l’incontro per 4-1, conquistando in questo modo l’andata dei quarti di finale delle WSB 2012/13.

ITALIA POLONIA

 

 

Per il match dei pesi gallo, torna sul ring Vincenzo Picardi, uno dei pugili più blasonati, esperti e conosciuti della franchigia italiana, ha sfidato il giovane Mateusz Mazik, che nelle WSB in questa stagione ha vinto tutti e tre in match in cui è stato impegnato. Picardi ha vinto per 3-0 (48-47; 48-47; 48-47), regalando il primo punto della serata alla compagine Italiana.

Nei pesi leggeri il serbo dei Thunder Branimir Stankovic ha incrociato i guantoni con il giovane Adil Aslanov, due vittorie e due sconfitte in stagione. Un match dominato dall’inizio alla fine da Stankovic, che si è andato a prendere il 2 punto della sifda per l’Italia Thunder aggiudicandosi il suo incontro per 3-0 (50-45; 50-45; 50-45)

Michel Tavares, peso medio francese, è il pugile che è stato più impiegato in stagione da parte dello staff tecnico della D&G Italia Thunder. Per lui sfida con Tomasz Jablonski, tre vittorie in tre match stagionali. Tavares è riuscito a spuntarla per 3-0 (48-47; 49-46; 48-47) dando così il punto decisivo al team tricolore per aggiudicarsi la sfida dell’andata.

Per i pesi mediomassimi la squadra italiana ha mandato sul ring l’algerino Abdelhafid Benchabla, tre vittorie e una sconfitta in questa stagione, per il match il giovanissimo Mateusz Jerzy Tryc, tre volte sconfitto nei suoi tre match stagionali.Il boxer nordafricano ha stravinto il suo match per 3-0 (49-46; 50-45; 49-46) portando il parziale sul 4-0 per i Fulmini italici.

Chiusura con sfida tra pugili professionisti per i pesi massimi. Per i Dolce & Gabbana Italia Thunder c’è stato l’esordio del pugliese Emanuele Leo, atleta solido con sette match tra i prof tutti vinti. Di Leo ha sfidato e perso contro il polacco Mateusz Malujda per 3-0 (50-45; 49-46; 50-45).

Il Match di ritorno si disputerà sabato 30 marzo sul ring allestito all’interno del Casinò Campione a Campione d’Italia.

 

Precedente articolo (presentazione) su questo quarto di finale: WSB 2012-13: iniziano i quarti: La formazione italiana, con un esordiente.

 

Lascia un commento


Hit Counter provided by Los Angeles SEO Company