topBanner

XIII della Ghirlandina idee chiare e grandi ambizioni.

Quest’oggi presentiamo al mondo del rugby a XIII il XIII della GHIRLANDINA, nuovo club sorto a Modena. Questo squadra vuole diventare un punto di riferimento per lo sviluppo del rugby a XIII nella zona di Modena e Provincia.

Siamo qui con Andrea Sola, già nazionale di rugby a XIII italiano.

Andrea, presentati al mondo del rugby a XIII:

“Mi chiamo Andrea Sola, sono presidente e allenatore del XIII della Ghirlandina, giocatore di rugby Union e League, mi sono innamorato di questo sport veloce e fisico”.

314761_4359229985769_1936380932_n

Andrea Sola al centro in biancorosso.

 

Parlaci, adesso, della tua esperienza nel rugby a XIII.

“La mia esperienza nel rugby a XIII è iniziata a piazzola sul Brenta (casa dei Grifons Padova), quando con alcuni amici (Fabio Nannini su tutti compagno anche a Beach Rugby e in nazionale league)ho partecipato ad un allenamento di rugby a XIII, invitato da Tiziano Franchini l’attuale vicepresidente della Federazione Italiana Rugby a XIIIe da Matthew Sands.Da quel momento ho militato una stagione a Firenze nel club dei Magnifici e due stagioni da campione d’Italia con il XIII del Ducato di Piacenza”.

Cosa ti ha spinto a fondare con Luca Cerza il XIII della Ghirlandina?

“Ho deciso, assieme al mio compagno di Nazionale Luca Cerza, di fondare il XIII della Ghirlandina, per poter far sviluppare, il rugby a XIII, nella mia Modena, e per dare la possibilità a tanti ragazzi volenterosi e capaci della mia città e del mio territorio, di ambire alla nazionale e di potersi cimentare in questa magnifica disciplina.”

Che cosa vi aspettate da quest’anno?

“Per questa stagione mi aspetto numerose difficoltà, in quanto come Club appena sorto avremo dei problemini a livello numerico, di reperimento di sponsor e di utilizzo delle strutture sportive per fare allenare i ragazzi. Nonostante tutto, sono molto positivo e fiducioso,so che gli sforzi che sto mettendo su questo progetto daranno i propri frutti, e verrà fuori un bel lavoro. Il mio obiettivo è quello di innalzare il livello del campionato italiano e ad allargare la base numerica e qualitativa, della nostra Nazionale, che quest’anno è impegnata nella sua prima Coppa del Mondo in Inghilterra e Galles”.

Le finali del Campionato verranno disputate a Modena, il 13 luglio 2013, un motivo in più per arrivare fino in fondo?

“Sicuramente io e Luca siamo ambizioni, vorremmo portare il nostro Club, a disputare la finale del campionato che si terrà a “casa nostra”, Andrea sorride e dichiara:”faremo tutto il possibile per poterci riuscire ad esserci”.

Quale squadra del campionato italiano di Serie A Rugby a XIII, temi di più, quest’anno?

“Temiamo molto nel nostro girone la squadra di Firenze, dove militano giocatori del calibro di Fabio Nannini e Marcelo Segundo reduci ,con la maglia della nazionale , da una vittoria contro il Galles di Gareth Thomas. Saranno temibili avversari oltre che grandi amici”.

Che progetti ha per il futuro, il XIII della Ghirlandina?

“Il futuro del XIII della Ghirlandina è un ‘WORK IN PROGRESS’ mi piacerebbe diventasse, sia un punto di riferimento per tutti i ragazzi che giocano a rugby (inteso sia a XIII che XV) per incrementare il loro livello di Fitness e il loro “bagaglio tecnico” durante la stagione F.I.R.L., che un trampolino di lancio per raggiungere mete ambiziose (alto livello, opportunità all’estero e Nazionale italiana)”.

 

 

Lascia un commento


Hit Counter provided by Los Angeles SEO Company