topBanner

Mondiali 2015: Francia – Italia a Twickenham. All’Olimpico di Londra contro l’Irlanda.

Twickenham (Inghilterra) – L’International Rugby Board ed “England Rugby 2015” hanno ufficializzato oggi, nel corso di una conferenza stampa tenutasi a Twickenham, quartier generale del rugby inglese, le sedi ed il calendario della Rugby World Cup 2015.

Un calendario più equo per tutte le venti squadre al via, con un attento bilanciamento dei giorni di recupero per le Nazionali di prima e seconda fascia (Tier 1 e Tier 2), caratterizzerà l’ottava edizione della rassegna iridata ovale, il terzo più importante appuntamento sportivo del calendario internazionale.

L’Italia, sorteggiata in dicembre nella Pool D insieme a Francia, Irlanda, America 1 ed Europa 2 – queste ultime verranno determinate, nel prossimo anno, dal processo di qualificazione – potrà contare su una settimana di riposo tra ciascuna delle partite della prima fase, scendendo in campo al tempo stesso nelle due sedi più prestigiose del torneo.

Clicca qui per il sito ufficiale di Rugby World Cup “Inghilterra 2015”

Clicca qui per il calendario completo della Rugby World Cup

Gli Azzurri giocheranno infatti il loro primo incontro del Mondiale inglese sabato 19 settembre 2015, all’indomani del match inaugurale della rassegna (Inghilterra v Oceania 1 il 18 settembre, sempre a Twickenham), scendendo in campo a Twickenham nel derby latino che opporrà subito la squadra di Jacques Brunel ai cugini francesi, vice-campioni del mondo in carica.

Una settimana dopo, sabato 26 settembre, l’Italia sarà all’Elland Road di Leeds per affrontare America 1, la miglior classificata del processo di qualificazione del continente americano (indicativamente, una tra USA o Canada).

Altri otto giorni prima di tornare in campo, domenica 4 ottobre, questa volta nella fantastica cornice dello Stadio Olimpico di Londra, spettacolare teatro delle Olimpiadi 2012, per la gara contro l’Irlanda che potrebbe rappresentare un momento fondamentale della campagna iridata dell’Italrugby.

La fase a gironi, per l’Italia, si concluderà la settimana seguente, domenica 11 ottobre al Sandy Park di Exeter, con la gara contro Europa 2: come nelle passate edizioni della Rugby World Cup, al termine della fase a gironi, le migliori due classificate di ciascun concentramento accederanno ai quarti di finale, traguardo che l’Italia ha più volte sfiorato, senza però entrare mai a far parte delle prime otto squadre al mondo.

Bernard Lapasset, presidente dell’International Rugby Board e di Rugby World Cup Limited, ha dichiarato: “L’annuncio del calendario e delle sedi segna un momento fondamentale per una Coppa del Mondo che si preannuncia altamente spettacolare. Attraverso un rigoroso processo, abbiamo posto le fondamenta per offrire la miglior partecipazione possibile alle squadre ed all’intera comunità rugbistica”.

“Abbiamo lavorato duramente con tutte le parti in causa per offrire un calendario equo, bilanciato per tutti e questo darà modo ai giocatori delle venti migliori Nazionali al mondo di esprimersi al meglio delle proprie qualità durante le sei settimane del torneo”

“Il Mondiale 2015 darà la possibilità ad oltre due milioni di persone di assistere ad uno dei più grandi eventi sportivi al mondo, di attrarre nuovi fans e di far crescere il rugby in giro per il mondo, in modo che uomini, donne e bambini possano conoscere questo sport ed i suoi valori formativi. Sarà un evento eccezionale per le squadre, i tifosi, l’Inghilterra e per il proseguimento della crescita del rugby a livello globale” ha detto il numero uno del rugby mondiale.


 

Rugby World Cup 2015, il calendario dell’Italia – fase a gironi, Pool D

Italia v Francia – Twickenham, sabato 19 settembre

Italia v America 1 – Leeds, sabato 26 settembre

Italia v Irlanda – Londra Olimpico, domenica 4 ottobre

Italia v Europa 2 – Exeter, domenica 11 ottobre

2 commenti

  1. Daniele scrive:

    Si sa già chi sono le squadre America1 e Europa2?

    • SPQeR scrive:

      Ciao Daniele,
      No, non si sa ancora (qualificazioni in corso), ma dovrebbero essere USA o Canada per la prima e Georgia o Romania per la seconda.

Lascia un commento