topBanner

La Boxe Ursus supera il mezzo secolo di attività.

Nata nel 1963, negli anni del boom economico, la Boxe Ursus è rimasta una delle utlime sale da pugilato dal valore storico di Milano. Qui si allenavano i proletari della metà del secolo scorso, e che transitavano da Porta IMG_1577-1024x768Romana, corso Lodi e corso 22 Marzo, alla fine del turno di lavoro o andando verso casa. _ADB4979-2-1024x680

Se oggi sarebbe definita “vintage” per il suo aspetto, è quantomai attuale invece nei valori che guidano la boxe, una disciplina che si fonda sull’idea di uguaglianza e di rispetto. Un palcoscenico dunque “essenziale” che è rimasto fedele alla sua identità negli anni come “palestra di tutti, per tutti”.

 

Nelson Mandela disse “sul ring il colore, l’età e la ricchezza non contano nulla..” e questo è lo stesso spirito che impregna questo luogo di incontro trasversale sia alle età, sia al sesso, sia alla classe sociale. Ed è proprio grazie ai suoi valori che la Ursus in questi anni ha riscoperto una “seconda giovinezza” in un periodo storico in cui le distinzioni sociali si aggravano, in cui si sente il bisogno di relazioni più vere e fraterne tra le persone. La Ursus è sempre stata più che una palestra, un luogo in cui chi ha bisogno di aiuto è stato aiutato e chi ha potuto offrire il suo aiuto è stato felice di farlo.

daniel patelli

La sede ospita nel corso dell’anno le riunioni di alcune tra le più storici centri sportivi palestre di Milano e dintorni. Qui ogni mese circa la palestra diventa il luogo per eccellenza in cui trascorrere un pomeriggio diverso, in un clima di sano spirito sportivo in cui giovani e meno giovani si ritrovano a godersi lo spettacolo e a tifare per i propri favoriti. Un vero e proprio punto di ritrovo dunque per chi è stato, e sarà, in questo mondo costruito sul rispetto.

 

I Campioni:

La palestra è stata teatro, tra gli altri, degli allenamenti di Fabrizio De Chiara (partecipò, perdendo al primo turno, alle olimpiadi di Barcellona nel 1992), Francesco Spinelli (campione italiano dal 1995 al 1996 e dal 1997 al 1998), ed oggi di Giulio Zito (campione universitario 2013 nei 75 Kg) e Riccardo Pintaudi (sfidante ufficiale titolo italiano professionisti nei pesi Welter e atletadella World Series of Boxing con il team di Italia Thunder Dolce&Gabbana).IMG_1601

Tutt’ora insegna il Maestro Angelo Pomè (referente della Federazione Pugilistica per i Corsi degli Allenatori) coadiuvato dall’aiuto dl Maestro Pino Quagliarella, con un fiorente passato da pugile alle spalle, rimasto imbattuto nei primi 16 incontri vincendone 8 prima del limite, record degno di nota per un dilettante.

Per Boxe Ursus hanno in passato anche combattuto Stefano Stradella (campione mondiale di Thai Boxe), Gianluca Frezza (campione italiano pesi Welter) e Silvia La Notte (campionessa mondiale in diverse discipline negli anni).

Galleria fotografica (cliccare sulle foto per ingrandirle):

 

Collegamenti agli articoli online della Boxe Ursus:

Cenni storici sulla boxe e sulla Boxe Ursus

Cenni storici e benefici dell’allenamento di Kick Boxing

Cenni storici e benefici dell’allenamento di Muay Thai – Thai Boxe

L’allenamento di Muay Thai

Corsi di Boxe a Niguarda: la nascita della ASD Milano Boxe

Consigli per iniziare uno sport da combattimento

Benefici di fare sport alla mattina presto

Apprendere tecniche di Difesa Personale, perchè e in che modo

Il Kung Fu, storia e tecniche di combattimento

La Viet Vo Dao e la via dell’arte marziale vietnamita

Il Grappling, storia e tecniche di combattimento

L’MMA (Mixed Martial Arts), come nasce e le tecniche di combattimento

2 commenti

  1. william scrive:

    Il povero Fabrizio De Chiara, che ho avuto la fortuna di conoscere e di fare lo sparring insieme, non arrivò terzo alle olimpiadi di Barcellona ma venne eliminato al primo turno.

  2. SPQeR scrive:

    Molte grazie william: abbiamo verificato e corretto la notizia che ci era stata passata dalla stessa palestra Ursus.

Lascia un commento


Hit Counter provided by Los Angeles SEO Company