topBanner

Sportelli a Berlino per far nascere una nuova stella azzurra del chessboxing.

Si sono svolte questa sera a Berlino le operazioni di peso della 4ª edizione dell’Intellectual Fight Club, manifestazione di scacchipugilato, a cui partecipa anche l’atleta della FISP Gianpiero Sportelli e che sarà il secondo incontro della serata. Arrivato quest’oggi a Berlino, Sportelli si è recato alla sede Chess Boxing Club Berlin dove si sono svolte le operazioni di peso.

Gianpiero Sportelli. Fotografie di SPQeR (Fabio Salmoirago).

Gianpiero Sportelli è un’altra delle nuove leve che la FISP è riuscita a formare e che, dopo il debutto in un importantissimo evento di caratura mondiale (l’International ChessBoxing Show) tenutosi in Lombardia,  si accinge a fare il suo debutto internazionale domani sera, sabato 12 dicembre 2015. Nuove leve che nel prossimo futuro si accingeranno a fare quanto hanno fatto gli altri due azzurri Gianluca Sirci e Sergio Leveque che sono arrivati entrambi ad essere Campioni Europei (dei pesi massimi) ed entrambi hanno avuto l’occasione di disputare la finale per il titolo Mondiale (entrambi sconfitti da Nikolay Sazhin).

SPQeRsportelli SPQeRsportelli2

L’Italia vanta essere il paese ‘nel mondo che più “esporta” chessboxer e, con la presenza di un atleta azzurro anche in questa occasione, consolida questo primato. Continuiamo quindi a trovare chessboxer italiani presenti nei grandi eventi mondiali come quelli di Londra, Berlino e Mosca che, assieme alle città di Los Angeles e Milano e agli stati di India e Iran sono i principali centri del chessboxing mondiale. Si prevede che la FISP mandi una delegazione ai Campionati Mondiali della WCBO che si organizzano in India nel 2016 e queste esperienze internazionali sono molto importanti per la formazione degli atleti azzurri.

IFC4

 

Si gareggia al Platoon Kunsthalle e l’avversario di Sportelli sarà il marocchino residente a Berlino Rafa Araoui, 25enne di 69 chilogrammi per 1,78 di altezza che ha un’esperienza di 12 combattimenti dilettantistici (1 perso) e 3 professionistici (1 perso).

gianpiero sportelli

Gianpiero Sportelli con le cinture vinte in boxe tailandese e kick-boxing.

Il nostro Sportelli è in questo caso penalizzato dalla differenza di peso e altezza, ma Gianpiero appartiene a una categoria di peso tanto leggera che in Europa si faticano a trovare atleti e, pertanto, deve gareggiare con atleti più pesanti per aver l’occasioni agonistiche. Il pugliese è un discreto giocatore di scacchi che, negli anni passati, ha vinto premi in alcuni tornei sopratutto nella versione semilampo. Nelle arti marziali è stato campione Europeo e campione mondiale di K1 e anche campione italiano di Muai Thai (boxe tailandese).

Al suo attivo ha 10 incontri da dilettante e 25 da professionista. Dal 2014 si è dato al chessboxing e punta a partecipare ai Campionati del Mondo WCBO che si terranno in India nel 2016.

Alla pesatura di questa sera Rafa Raji ha registrato 65,7 chilogrammi, mentre Gianpiero Sportelli ha fermato la bilancia a 62,9 chilogrammi.

Domani sera alle 20,00 incomincia la serata che avrà il seguente programma:

1º incontro: Pablo Hatz (GER) vs Arslan Charyev (GER);

2º incontro: Gianpiero Sportelli (ITA) vs Rafa Araoui (MAR);

3º incontro: Dmitry Pechurin (RUS) vs Lars Björknas (FIN).

 

Lascia un commento


Hit Counter provided by Los Angeles SEO Company