topBanner

Titolo M.I. per Nicola Altini. Caprio secondo dietro il GM Banusz.

Il 19enne Nicola Altini fa la sua terza ed ultima norma di Maestro Internazionale al II Festival Mare d’Inverno di Gabicce Mare arrivando ottavo con punti 5½ su 9 e una performance di 2455 punti elo. Giocatosi dal 2 al 6 gennaio 2015, il torneo magistrale é stato vinto dal G.M. ungherese Tamas Banusz con 7 su 9 e, solitario al secondo posto con 6½ si é classificato il ventenne italiano Guido Caprio, risultato equivalente ad una performance di 2518.

Nicola Altini solo un mese fa aveva conquistato la sua seconda norma alla finale del Campionato Italiano Assoluto. Complimenti ai due giovani atleti FSI per i loro successi. Al momento costoro occupano la 29ª (Caprio) e 30ª posizione (Altini) tra i giocatori in attività in Italia con elo di 2403 e 2402 rispettivamente. Questo é un fatto che mostra quanto si sia innalzato il livello scacchistico in Italia nell’ultimo quarto di secolo: Maestri Internazionali in grado di competere con G.M. stranieri nei festival nostrani sarebbero stati tra i primi posti nazionali (gente come Michele Godena e Ennio Arlandi), ora invece scacchisti con un elo superiore ai 2400 sono attorno alla 30ª posizione nazionale. Le differenze tra i migliori 40 scacchisti (in attività e fuori attività) sono minime: anche un giocatore attorno alla 30ª-40ª posizione potrebbe riuscire a classificarsi per la finale del Campionato Italiano Assoluto.

Nel frattempo crescono altri giovani, e primi fra tutti si sono distinti il quindicenne Francesco Rambaldi e il quattordicenne Luca Moroni Jr che mostrano di aver la possibilità di arrivare ancora più in alto dei giovani del ’93-’95 e garantendo un cambio generazionale necessario per continuare a fare bene con le squadre nazionali nelle Olimpiadi, Coppa Mitropa e Campionati Europei.

 

Lascia un commento


Hit Counter provided by Los Angeles SEO Company