topBanner

Branco fa il passo indietro, sarà Moscatiello ad affrontare Malignaggi.

Il comunicato stampa dell’OPI2000 non lo menziona ma, l‘incontro valido per il titolo Europeo dei pesi welter con Gianluca Branco è saltato, avendo l’atleta italiano, pare, rifiutato questa difesa volontaria della cintura contro Paul Malignaggi.

Sabato sera a Londra

Sabato sera a Londra

Pertanto il pugile statunitense, con eleggibilità europea per via delle origini siciliane di suo nonno, affronterà invece un altro pugile italiano, Antonio Moscatiello. Questo incontro sarà invece valido per il titolo vacante dell’Unione Europea dei pesi welter.

Per Branco si profila la difesa obbligatoria contro Leonard Bundu, già detentore della cintura che lasciò vacante per affrontare il Campione del Mondo della WBA.

Qui di seguito il Comunicato Stampa dell’Opi2000:

 

Sabato 12 dicembre, alla 02 Arena di Londra. Antonio Moscatiello sfiderà Paul Malignaggi per il vacante titolo dell’Unione Europea dei pesi welter. Il pugile milanese partirà questo pomeriggio con il suo procuratore Christian Cherchi, che ha gestito l’intera operazione che ha portato alla realizzazione di questo incontro. E’ una grande opportunità per la carriera di Totò Moscatiello, che combatterà in una delle arene più importanti del globo, di fronte a 20.000 spettatori (i biglietti sono stati tutti venduti da tempo) ed alle telecamere delle reti televisive di vari continenti. Grazie alla popolarità di Paul Malignaggi, la sfida sarà trasmessa anche negli Stati Uniti e questo potrebbe portare nuovi ingaggi a Moscatiello e fargli scalare le classifiche delle principali federazioni. “E’ una grande vittoria per la Principe Boxing Events – spiega il presidente PBE Alessandro Cherchi – perché abbiamo sempre creduto in Antonio, Infatti, lo abbiamo voluto come protagonista insieme a Riccardo Pintaudi della nostra manifestazione inaugurale al teatro Principe il 5 dicembre 2014. L’attività del teatro Principe è servita anche per far decollare la carriera dei nostri migliori pugili. Antonio combatterà sabato di fronte al mondo intero, altri nostri campioni che hanno entusiasmato il pubblico milanese avranno molto presto grandi opportunità su palcoscenici importanti.”

Nato a Milano il 27 settembre 1982, professionista dal 24 ottobre 2008 (ha debuttato nella stessa manifestazione in cui suo zio Giacobbe Fragomeni vinse il mondiale dei massimi leggeri WBC), Antonio Moscatiello ha sostenuto 23 incontri: 20 vinti (14 prima del limite), 2 persi e 1 pareggiato.   E’ stato campione d’Italia dei pesi welter dal 20 giugno 2014 alla fine di maggio 2015 (ha dovuto abbandonare il titolo a causa di un infortunio). E’ rientrato il 26 settembre nella riunione in cui Paul Malignaggi ha debuttato sul ring del teatro Principe. L’ultimo match di Totò risale al 7 novembre scorso, sempre al Principe: ha superato ai punti in sei riprese Sasa Janic.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento