topBanner

Figi-Italia fatte le formazioni. Un esordiente in campo per gli azzurri.

Suva (Figi) – Jacques Brunel, Commissario Tecnico della Nazionale Italiana Rugby, e John McKee, responsabile tecnico delle Figi, hanno ufficializzato le formazioni che si affronteranno sabato 7 giugno all’ANZ Stadium di Suva. La partita si gioca alle ore 15 locali (5 di mattina in Italia) e questa per gli azzurri è la prima tappa del tour estivo 2014 nel Pacifico.

Il capitano dell'Italia Quintin Geldenhuys ed il capitano delle Figi Akapusi Qera alla vigilia del test-match di sabato all'ANZ Stadium di Suva. Foto: FIR.

Il capitano dell’Italia Quintin Geldenhuys ed il capitano delle Figi Akapusi Qera alla vigilia del test-match di sabato all’ANZ Stadium di Suva. Foto: FIR.

Per la partita che inaugura l’ultima finestra internazionale della stagione 2013/2014 il CT presenta una linea dei trequarti molto simile a quella vista nel corso del Torneo delle 6 Nazioni, con la sola novità legata al rientro in azzurro dell’ala Giovambattista Venditti – assente per infortunio al Torneo – che va a completare il triangolo allargato con McLean e Sarto, entrambi titolari fissi al Sei Nazioni, mentre Campagnaro e Sgarbi – coppia già vista sia con l’Italia che con la Benetton Treviso – formano la cerniera dei centri.

infograficaFigivItadefinitivo

Inedita la mediana, dove a fianco del veterano Orquera all’apertura scende in campo dal primo minuto l’esordiente Guglielmo Palazzani come mediano di mischia. Il ventiduenne bresciano, maturato nel Calvisano ed oggi alle Zebre, centra il primo cap della propria carriera dopo aver fatto parte del giro della Nazionale da inizio 2014, senza però essere utilizzato in precedenza.

In terza linea, Brunel assegna la maglia numero otto a Manoa Vosawai, figiano d’Italia, chiamato a recitare da protagonista nella propria città natale, contro il proprio Paese d’origine: proprio una meta di Vosawai, a novembre a Cremona, aveva posto il sigillo sulla vittoria italiana contro le Figi. Al suo fianco, un mix di esperienza e qualità, con Mauro Bergamasco al cap numero novantotto come openside flanker mentre Joshua Furno opera sul lato chiuso.

In seconda linea, 150 caps a disposizione della rimessa e dei punti d’incontro azzurri con Marco Bortolami che raggiunge Parisse e Castrogiovanni a 105 presenze e condivide il reparto con Quintin Geldenhuys, al proprio esordio come capitano dell’Italrugby.

Grande esperienza internazionale anche in prima linea, con Cittadini ed Aguero piloni e Leonardo Ghiraldini tallonatore per un reparto da 120 caps complessivi.

In panchina vanno il tallonatore Giazzon, i due piloni Alberto ed Andrea De Marchi – il secondo pronto ad esordire in Nazionale – il seconda linea Biagi, Derbyshire per coprire i ruoli di terza linea, la mediana di riserva Tebaldi-Allan e l’utility back Andrea Masi, aggregatosi più tardi al gruppo durante il raduno di Sydney dopo aver centrato con il proprio club la qualificazione alla Coppa Europa 2014/2015.

La gara di sabato segna il decimo scontro diretto tra l’Italia e le Figi: bilancio di 5-4 per gli Azzurri, che però sabato dovranno sfatare il tabù del Sud Pacifico dove l’Italrugby non ha mai vinto.

Curiosamente, il primo scontro diretto tra gli azzurri ed i guerrieri in bianco, si giocò proprio 34 anni fa a Suva, il 14 giugno del 1980, con vittoria dei padroni di casa per 16-3.

Arbitra l’inglese JP Doyle, 35 anni, alla prima volta in un test-match dell’Italia dopo aver diretto la scorsa settimana la finale dell’ Aviva Premiership tra Northampton Saint e Saracens.

 

Questa la formazione dell’Italia per il test-match contro le isole Figi:

15 Luke MCLEAN (Benetton Treviso, 57 caps)

14 Leonardo SARTO (Zebre Rugby, 7 caps)*

13 Michele CAMPAGNARO (Benetton Treviso, 7 caps)*

12 Alberto SGARBI (Benetton Treviso, 28 caps)

11 Giovambattista VENDITTI (Zebre Rugby, 19 caps)*

10 Luciano ORQUERA (Zebre Rugby, 41 caps)

9 Guglielmo PALAZZANI (Zebre Rugby, esordiente)

8 Manoa VOSAWAI (Benetton Treviso, 14 caps)

7 Mauro BERGAMASCO (Zebre Rugby, 97 caps)

6 Joshua FURNO (Biarritz Olympique, 18 caps)*

5 Marco BORTOLAMI (Zebre Rugby, 104 caps)

4 Quintin GELDENHUYS (Zebre Rugby, 46 caps) – capitano

3 Lorenzo CITTADINI (Benetton Treviso, 32 caps)

2 Leonardo GHIRALDINI (Benetton Treviso, 64 caps)

1 Matias AGUERO (Zebre Rugby, 24 caps)

 

a disposizione:

16 Davide GIAZZON (Zebre Rugby, 19 caps)

17 Andrea DE MARCHI (Zebre Rugby, esordiente)

18 Alberto DE MARCHI (Benetton Treviso, 17 caps)

19 George Fabio BIAGI (Zebre Rugby, 1 cap)

20 Paul DERBYSHIRE (Benetton Treviso, 23 caps)

21 Tito TEBALDI (Ospreys, 18 caps)

22 Tommaso ALLAN (USAP Perpignan, 8 caps)

23 Andrea MASI (London Wasps, 82 caps)

*è/è stato membro dell’Accademia FIR “Ivan Francescato”.

 

La formazione delle Figi:

15 Metuisela TALEBULA (Bordeaux)

14 Napolioni NALAGA (Clermont-Auvergne)

13 Asaeli TIKOIROTUMA (Chiefs)

12 Nemani NADOLO (Crusaders)

11 Timoci NAGUSA (Montpellier)

10 Jonetani RALULU (Nadroga)

9 Nemia KENATALE (Southland)

8 Nemani NAGUSA (Nadroga)

7 Akapusi QERA (Stade Toulousain) – capitano

6 Dominiko WAQANIBUROTU (Brive)

5 Api NAIKATINI (Brive)

4 Api RATUNIYARAWA (Agen)

3 Manasa SAULO (Suva)

2 Tuapati TALEMAITOGA (Southland)

1 Campese MA’AFU (Nottingham)

 

a disposizione:

16 Sunia KOTO (Narbonne)

17 Jerry YANUYANUTAWA (Glasgow Warriors)

18 Isei COLATI (Nevers)

19 Wame LEWARAVU (Stade Montois)

20 MAlakai RAVULO (RCJ Farul)

21 Nikola MATAWALU (Glasgow Warriors)

22 Watisoni VOTU (Perpignan)

23 Adriu DELAI (Tarbes).

 

Lascia un commento