topBanner

Frampton mantiene il titolo mondiale, Arroyo lo vince, a Pisanti l’Italiano.

I risultati pugilistici del weekend e del lunedì sera:

A El Paso, negli USA, il Campione in carica Carl Frampton ha battuto Alejandro Gonzalez Jr con decisione unanime per il titolo Mondiale IBF supergallo mentre, McJoe Arroyo ha sconfitto Arthur Villanueva per il mondiale IBF vacante dei supermosca.

Alla Manchester Arena, in Inghilterra, Scott Quigg ha battuto Kiko Martinez per KO alla seconda ripresa vincendo il mondiale WBA “ordinario” dei supergallo, in questa riunione Anthony Crolla ha pareggiato con il Campione Darleys Perez nel mondiale WBA dei pesi leggeri e il supermedio Martin Murray ha sconfitto Mirzet Bajrektraevic per KOT all’8ª ripresa.

A Halle, in Germania, il Campione dei supermedi WBO, Arthur Abraham, ha sconfitto Robert Stieglitz per KOT alla 6ª ripresa.

A Macau, in Cina, Cesar Cuenca ha sconfitto ai punti, con decisione unanime, Ik Yang per il mondiale IBF dei pesi superleggeri.

trofeo carneraA Sequals, nella serata del 18 luglio 2015, per la 30ª edizione del Trofeo Carnera, si sono svolti così tanti incontri di boxe che l’evento è stato sdoppiato: il primo giorno i professionisti ed il successivo i dilettanti.

Campionato Internazionale WBC dei pesi welter: Charles Manyuchi batte Gianluca Frezza per KOT alla 6ª ripresa;

Campionato Italiano dei superpiuma (vacante): Mario Pisanti batte Alessandro Balestri ai punti,

96-93, 97-92 e 97-92. I risultati del sottoclou:

Pesi mosca femminili: V. Imbrogno batte ai punti C. Ferenckzi,

Pesi piuma: S Zaman batte Galici  per KOT alla 2ª ripresa,

Pesi massimi: G.L. Mandras   batte   S- Romano       ai punti alla 6ª ripresa,

Pesi massimi: E. Indaco batte L. Slezak  ai punti;

 

 

A Palermo, ieri sera (lunedì 20 luglio 2015), alla presenza di almeno duemila spettatori nel match clou tra pesi superleggeri (6 round) l’idolo locale Giancarlo Bentivegna (Team Cavallari-Ventura 6+ 2ko) ha entusiasmato la folla battendo per ko tecnico alla quarta ripresa il più esperto e dotato di maggior allungo Antonio Santoro (Team Loreni, 10+ 2ko / 1= / 4- 4ko). Dopo i primi due round di intensa battaglia e sostanzialmente in equilibrio, nel terzo ha cominciato a dare i suoi frutti il lavoro di demolizione al corpo dalla corta distanza di Bentivegna, che ha fiaccato le resistenze dell’avversario prima di chiudere il conto nella quarta frazione con un preciso gancio destro al mento: Santoro è stato contato, e l’arbitro non ha ritenuto che fosse in grado di continuare. Tripudio della folla palermitana.

Nel sottoclou, per i neopro pesi leggeri, Carmelo Palermo ha battuto ai punti Davide Bono.

 

Lascia un commento