topBanner

Gli scacchi in radio con Mario Leoncini: si parla di Bobby Fischer, Boris Spassky e guerra fredda.

Nel primo pomeriggio di mercoledì 8 gennaio, il Maestro di scacchi Mario Leoncini é stato ospite della trasmissione radiofonica Big Fish trasmessa da Radio Popolare. Mario, oltre a essere uno dei principali collaboratori della

Mario Leoncini premia Fabiano Caruana nel dicembre 2012. Foto di Palamede20.

Mario Leoncini premia Fabiano Caruana nel dicembre 2010. Foto di Palamede20.

nostra rivista SPQeR, é uno dei massimi conoscitori mondiali viventi del “mondo degli scacchi” inteso come mondo dalle poliedriche sfaccettature: quindi non solo teoria scacchistica, ma che comprende altri aspetti su cui gli scacchi hanno avuto un riverbero come: storia, arte, cultura, economia, politica, cinema, filatelia, numismatica e certamente é conoscitore di una miriade di anedotti più o meno famosi.

Bobby

Robert James Fischer, meglio conosciuto come Bobby.

A Big Fish, Mario ha parlato della vita di Bobby Fischer, che divenne Campione Mondiale di scacchi nel 1972, battendo i rappresentanti dell’Unione Sovietica, incluso l’allora campione Boris Spassky, durante il periodo della guerra fredda. Si é parlato di come gli scacchi siano stati importanti per il sistema totalitaristico sovietico e delle implicazioni avute dalla sconfitta della scuola scacchistica sovietica per mano di un giovane, e solitario, americano. Mario ha trattato di questi temi, a livello più approfondito, in uno dei libri da lui scritti: Scaccopoli. Le mani della politica sugli scacchi a cui si é fatto anche riferimento durante la trasmissione.

Per chi fosse interessato, la trasmissione può essere ascoltata al link dato qui sotto. Si parla anche, con altri ospiti, di Messico e sistema zapatista, della Regina Zenobia e, meno approfonditamente, di altri argomenti ancora come dell’incarcerazione di Angela Davies. In questa puntata, gli scacchi sono menzionati più volte sin dall’inizio della chiaccherata tra Disma e Jam ma si parla più intensamente di scacchi al minuto 15′,30” e, nel pezzo si possono anche ascoltare due telecronache, di quel 1972, dei giornalisti della RAI Nando Martellini e Bruno Pizzul. Il collegamento con Mario Leoncini inizia verso il minuto 18,00 e termina al 48′,18” ma si parla ancora un poco di Spassky sino al minuto 50′,00” circa.

 

Per ascoltare la puntata: http://podcast.radiopopolare.it/bigfish_08_01_2014_1.mp3

 

Lascia un commento