topBanner

Il Marchiol Mogliano ritrova Steyn per la finale scudetto.

CASELLATO, FINALE ED ADDIO: “ULTIMA PARTITA DA SOGNO SU QUESTA PANCHINA”

Questa volta si tratta davvero dell’ultima partita alla guida del Mogliano per Umberto Casellato che fa il punto della situazione: “Finale, mai come questa volta è la parola più appropriata, dopo 2 anni e mezzo a Mogliano riesco a lasciare nei migliori dei modi e come avrei voluto nei miei sogni più strani e affascinanti. La partita è sicuramente per noi difficilissima, per il fattore campo, per la forza degli avversari, per le condizioni meteo, per la statistica (mai vinto a Prato), però abbiamo sempre un lumicino di speranza; siamo consapevoli che Prato non commetterà gli stessi errori del Viadana, ma con tutta serenità andremo come sempre ad affrontare l’avversario a viso aperto e con una precisa tattica di gioco, vedremo poi se si rivelerà vincente o meno. Lo ripeto ancora, nello Sport bisogna saper perdere, come vincere, alla stessa maniera; c’è anche un avversario che a volte merita più di te. Con Prato, in questo campo all’andata, abbiamo preso una lezione di rugby, al ritorno loro avevano schierato tutte le seconde scelte e ancora abbiamo faticato a vincere; quindi il valore di questa squadra non lo scopriamo adesso. Tecnicamente cercheremo di imporci nelle fasi statiche e di fare il nostro gioco, contro Viadana è stato molto difficile farlo perché loro non amano alzare il ritmo e incentrano il proprio gioco sulla forza del Pack. Questa tecnicamente e tatticamente sarà un‘altra partita. Colgo l’occasione per fare i complimenti ai miei colleghi Frati e De Rossi che hanno dimostrato grande professionalità nel tenere unità la squadra. Sulla terna arbitrale penso sia il meglio che potevamo avere, Vivarini è tra i migliori arbitri italiani e dirige anche in Rabodirect Pro 12, quindi nonostante sia alla sua prima finale ha grande esperienza. Dispiace per Jacopo Bocchi, la maglia da titolare l’aveva guadagnata sul campo, ma la rottura del setto nasale gli impedisce di essere tra i convocati. A Jacopo l’augurio di tornare il prossimo anno in finale con il Mogliano per potersi giocare quella partita che ha perso quest’anno. Per il resto confermata la formazione della doppia sfida, con Swanepoel che sale in seconda al posto di Bocchi e il rientro di Braam Steyn a n° 8. Ringraziamo anche la Nazionale U20 e il suo staff per averci lasciato Padovani in occasione di questa delicata partita, e colgo l’occasione di fare un augurio per la coppa del mondo di categoria ai miei e a tutti gli altri ragazzi.”

Questa la probabile formazione del Mogliano:

15 Galon, 14 Onori, 13 Ceccato Enrico, 12 Nathan, 11 Fadalti, 10 Rodriguez, 9 Lucchese, 8 Steyn, 7 Barbini, 6 Candiago Edoardo (Cap.), 5 Swanepoel, 4 Pavanello, 3 Ceccato Andrea, 2 Gianesini, 1 Costa Repetto

La panchina verrà ufficializzata dopo la rifinitura di venerdi.

Lascia un commento