topBanner

Il Mogliano fuori dalle coppe europee. Obiettivo scudetto.

KRASNODAR (Russia) – Partita che fin dall’inizio evidenzia la grande fisicità della squadra russa, la quale non disdegna il gioco al largo ma viene contrastata da una buona organizzazione difensiva dei biancoblù. Due bellissimi break di Van Zyl creano le occasioni per marcare la meta ma purtroppo non vengono sfruttati al meglio. Per contro, troppe touche perse sul proprio lancio danno al possibilità agli avversari di creare ulteriore pressione non richiesta ai biancoblù.

Duro il lavoro in mischia chiusa ma nel primo tempo ognuno mantiene le proprie introduzioni, anzi in qualche occasione Mogliano prevale in spinta. Purtroppo rimane scarso il possesso per i nostri colori e qualche fallo evitabile regala tre calci facili all’Enisei. La ripresa si apre nel peggiore dei modi, con un altro calcio di punizione sbagliato dalla nostra apertura da posizione non facile. Poi purtroppo arriva anche la meta russa, con una percussione devastante che buca la difesa biancoblu. Si rifà Mogliano con una meta di Barraud in bandierina su un calcio giocato veloce da Semenzato. Poi altro calcio del precisissimo Kushnarev ristrabilisce le distanze

Continuano gli errori in touche, troppe per continuare a dare pressione alla squadra russa e le cose si fanno sempre più complicate. La grande aggressività difensiva non da spazio alle giocate di Mogliano che finisce col perdere il possesso in varie occasioni e nonostante il grande impegno di tutti non riesce a ricucire lo strappo nel punteggio. Poi forcing finale, Mogliano mette in campo tutte le energie residue e marca una bella meta che riporta sotto break il risultato. Un’azione lunghissima nelle fasi successive illude che la partita possa essere ripresa ma tutto viene purtroppo vanificata da un passaggio in avanti e spegne le ultime speranze dei ragazzi di Properzi e Galon.MolgianoRussia

Grande delusione ma adesso non resta che rituffarsi nel Campionato, mancano tre giornate e saranno tutti scontri di notevole importanza e di grande intesità. Le partite contro Rovigo, Calvisano e Fiamme Oro determineranno infatti la posizione finale in classifica e l’abbinamento per le semifinali playoff. Appuntamento sabato prossimo, 11 aprile, al “Battaglini” di Rovigo. Calcio d’inizio previsto per le ore 16,00.

Mogliano, Stadio “Maurizio Quaggia”

Sabato 4 aprile 2015 – ore 15:00 (14:00 in Italia)

3^ Giornata Qualificazione Challenge Cup 2015/2016

ENISEI STM Vs MARCHIOL MOGLIANO 19 – 15 (9 – 3)

Marcatori: pt.: 2′ cp Kushnarev (3 – 0); 12′ Barraud (3 – 3): 33′ cp. Kushnarev (6 – 3); 39′ cp. Kushnarev (9 – 3)

st.: 5′ meta Zykov tr. Kushnarev (16 – 3); 15′ meta Barraud (16 – 8); 59′ cp. Kushnarev (19 – 8); 35′ meta Benvenuti tr Barraud (19 – 15)

ENISEI STM: 15 Kurasov14 Kushnarev, 13 Kacharava, 12 Rudoy, 11 Simplikevich, 10 Gaisin, 9 Baranovs, 8 Gerasimov, 7 Temnov, 6 Orlov (58′ Pronenko), 5 Serkov (58′ Butenko), 4 Saulite, 3 Zykov, 2 Selskii, 1 Novoselov

a disp.: 16 Gasanov, 17 Polivanov, 18 Pronenko, 19 Butenko, 20 Krotov, 21 Shcherban, 22 Rechnev, 23 Simonov

MARCHIOL MOGLIANO: 15 Van Zyl14 Pavan Riccardo (57′ Guarducci), 13 Benvenuti, 12 Boni (75′ Boni), 11 Onori, 10 Barraud, 9 Semenzato (79′ Endrizzi), 8 Halvorsen (75′ Filippucci), 7 Saccardo (Cap.), 6 Cicchinelli, 5 Bocchi (57′ Cornelli), 4 Maso, 3 Rouyet (57′ Apppiah), 2 Gega, 1 Ceccato Andrea (75′ Buonfiglio)

a disp.: 16 Ferraro, 17 Appiah, 18 Buonfiglio, 19 Cornelli, 20 Filippucci (v.Cap.), 21 Endrizzi, 22 Ceccato Enrico, 23 Guarducci

All.: Properzi, Galon

arb.: Iordachescu (Romania)

g.d.l.: Petrescu, Serban (Romania)

Cartellini:—

Man of the match: Kushnarev.

Calciatori: Barraud 2/5; Kushnarev 5/5.

Note: giornata fredda, vento fastidioso e condizioni variabili che passano dalla pioggia al sole in più occasioni, terreno appesantito ma in buone condizioni, spettatori 400 circa.

Punti conquistati: Enisei STM 4, Mogliano 1.

 

Lascia un commento