topBanner

Le Zebre raddoppiano i punti in classifica e ne cercano altri in Sud Africa.

Nel 13º turno dello United Rugby Championship, le Zebre Parma facendo il punteggio bonus difensivo – nella sconfitta per 27 a 22 contro gli Ospreys del 6 marzo – hanno radoppiato i punti in clasifica: da uno sono passati a due. Sempre ultimi in classifica, e con diverse partite da recuperare, la sqadra padana è ancora alla ricerca un risultato che non sia una sconfitta in questa stagione. E la ricerca di un pareggio o di una vittoria riparte dal Sud Africa dove le Zebre saranno impegnate, oggi 13 marzo e sabato 19 marzo, nei recuperi dei turni 6 e 7 di campionato.

Renato Giammarioli per la seconda volta consecutiva capitano delle Zebre.

Dopo il cambio dell’allenatore capo, le Zebre si sono allenate per trovare punti in classifica. Quanto mostrato nell’ultima uscita in Galles fa ben sperare e, diversi, sono i giovani prospetti in campo anche provenienti dalle squadre del campionato di Top10. Difatti le Zebre, oltre ad avere una decina di giocatori fuori per infortunio, hanno sei giocatori in gruppo nazionale maggiore e hanno avuto alcuni casi di positività covid prima della partenza per il Sud Africa. Questo ha fatto sì che, per questo viaccio nell’emisfero sud gli zebrati abbiano portato con sè cinque permit players provenienti dalle squadre del: Petrarca Rugby, Rugby Viadana (due giocatori), Rugby Colorno e Rugby Noceto. In totale sono 28 i giocatori che sono stati portati in Sud Africa. Due di questi sono stati messi in formazione, tra i giocatori in panchina per la prima partita; trattasi degli avanti Giampietro Ribaldi del Rugby Viadana e Juan Pitinari del Rugby Noceto.

Iacopo Bianchi sarà in campo per la franchgia del Nordovest.

Sarà quandi l’occasione per diversi giocatori italiani, che hanno giocato poco in questa stagione, o perché hanno davanti altri giocatori o perché le Zebre hanno avuto diverse partite posticipate ancora da recuperare, sia per fare minuti di gioco sia per mettersi in mostra in ottica nazionali azzurre: si cerca sempre un ampiamento degli azzurrabili e, la FIR farà in modo che anche la Nazionale A e quella Emergenti abbiano l’occasione di fare partite per dare opportunità internazionali ai giocatori italiani ed allargare la rosa per la scelta dei giocatori della nazionale maggiore e anche quella Under 20.

Sicuramente il periodo dell’anno favorisce le squadre sudafricane che non hanno impegni con la nazionale e, soprattutto che sono ora rodate dopo qualche difficoltà avuta ad inizio campionato. I parmigiani dovranno anche adattarsi al cambio climatico.

Si comincia quest’oggi, alle ore 17,05 italiane, contro il DHL Stormers presso il campo del Danie Craven Stadium di Stellenbosch, non lo stadio principale della squadra sudafricana.

La gara sarà trasmessa in diretta su Mediaset, canale 20 del digitale terrestre, e in streaming sulla piattaforma Mediaset Infinity. In alternativa, sarà possibile seguire la cronaca testuale del match sull’account Twitter delle Zebre con l’hashtag #STOvZEB.

La formazione delle Zebre Rugby:

15. Jacopo Trulla (15)

14. Junior Laloifi (28)

13. Erich Cronjé (8)

12. Timothy O’Malley (7)

11. Asaeli Tuivuaka (6)

10. Carlo Canna (110)

9. Nicolò Casilio (24)

8. Renato Giammarioli (69) (Cap)

7. Iacopo Bianchi (28)

6. Luca Andreani (7)

5. Andrea Zambonin (10)

4. Liam Mitchell (7)

3. Ion Neculai (9)

2. Massimo Ceciliani (46)

1. Paolo Buonfiglio (18)

A disposizione:

16. Giampietro Ribaldi (3) permit player del Rugby Viadana 1970

17. Andrea Lovotti (114)

18. Juan Pitinari (0) permit player del Rugby Noceto

19. Potu Junior Leavasa (17)

20. Maxime Mbandà (69)

21. Guglielmo Palazzani (156)

22. Antonio Rizzi (30)

23. Giulio Bisegni (115)

All. Emiliano Bergamaschi.

Non disponibili per infortunio: Tommaso Boni, Chris Cook, Gabriele Di Giulio, Oliviero Fabiani, Leonard Krumov, Giovanni Licata, Marco Manfredi, Johan Meyer, Matteo Nocera.

Trattenuti al raduno della Nazionale per il Guinness Sei Nazioni 2022: Luca Bigi, Pierre Bruno, Danilo Fischetti, Alessandro Fusco, David Sisi, Giosuè Zilocchi.

DHL Stormers: 15. Warrick Gelant, 14. Seabelo Senatla, 13. Ruhan Nel, 12. Damian Willemse, 11. Leolin Zas, 10. Manie Libbok, 9. Herschel Jantjies, 8. Evan Roos, 7. Hacjivah Dayimani, 6. Deon Fourie (Cap), 5. Marvin Orie, 4. Adre Smith, 3. Neethling Fouche, 2. Scarra Ntubeni, 1. Brok Harris; All. John Dobson.
A disposizione: 16. Andre-Hugo Venter, 17. Ali Vermaak, 18. Sazi Sandi, 19. Ernst van Rhyn, 20. Junior Pokomela, 21. Paul de Wet, 22. Tim Swiel, 23. Rikus Pretorius.

Arbitro: Adam Jones (Welsh Rugby Union);

Assistenti: Marius van der Westhuizen (South African Rugby Union) e Morne Fereirra (South African Rugby Union);

TMO: Sam Grove-White (Scottish Rugby Union).

 

Lascia un commento