topBanner

Nel posticipo domenicale il Cammi Calvisano batte I Cavalieri Prato.

Si é delineata sempre più la classifica in questa XVI giornata del Campionato d’Eccellenza : tre in testa a contendersi i primi tre posti, soprattutto il primo che permetterebbe di avere una semifinale più facile (giocando la prima contro la quarta) con I Cavalieri che dopo aver fatto benissimo sino al 10º turno di campionato incluso, stanno ora perdendo terreno, sempre recuperabile ma si distaccano.

Una situazione simile appare nella lotta per il quarto posto dei play-off, tre squadre lottavano per questo: Padova, Mogliano e Rovigo, ma i rodigini sono rimasti staccati di 8 e 6 punti da Padova e Mogliano.

Nel prossimo turno l’incontro clou é Mogliano-Calvisano

Comunicato FIR:

Nel posticipo della sedicesima giornata i campioni d’Italia del Cammi Calvisano centrano il 14esimo successo stagionale  e battono alla fine l’Estra I Cavalieri Prato con il punteggio di 19-14.
Gara condizionata dal maltempo e dal terreno reso pesante dalla pioggia che è caduta per tutto il match. Il Calvisano sfrutta abilmente gli errori commessi dal Prato e con un preciso Marcato riesce a muovere il punteggio e condurre le sorti della partita sempre in vantaggio. Infatti il Prato è stato avanti nello score solo per pochi minuti quando Ragusi centrava i pali al 3’ con un penalty. Poi uno – due di Marcato che dalla piazzola portava i suoi sul 6-3. Al 26’ la meta di punizione che rompeva l’equilibrio e scavava il breck decisivo. Al 38 era di nuovo Marcato a muovere il punteggio con l’ennesimo piazzato da posizione decentrata. Finiva il primo tempo sul 16-6 per i padroni di casa.
La ripresa vedeva un Prato più grintoso. Ma il Calvisano passava di nuovo con Marcato (19-6). Gli ultimi 10 minuti vedevano il Prato riversarsi sulla meta campo del Cammi.  Lo sforzo premiava i toscani che dapprima con Ragusi accorciavano le distanze e poi era Cavalieri a segnare la meta su un errore difensivo del Calvisano. Ragusi falliva da posizione facile la trasformazione. Finiva 19-14.
Eccellenza – XVI giornata – 23.03.13
Cammi Calvisano v Estra I Cavalieri Prato 19 – 14  (4-1)
Vea-FemiCZ Rovigo Delta  v Marchiol Mogliano  13 – 16  (1-4)
L’Aquila Rugby v Rugby Viadana  06 – 21  (0-4)
Mantovani Lazio v Crociati Rugby  34 – 11  (5-0)
M-Three San Donà v Petrarca Padova  14 – 24  (0-4)
Rugby Reggio v Fiamme Oro Roma   23 – 30  (1-4)
Classifica:
Rugby Viadana punti 68; Cammi Calvisano punti 67; Estra I Cavalieri Prato  punti 62; Petrarca Padova punti 52; Marchiol Mogliano punti 50; Vea-FemiCZ Rovigo punti 44; Mantovani Lazio punti 31;  Fiamme Oro Roma punti 29;   M-Three San Donà punti 27;  Rugby Reggio punti 21; L’Aquila Rugby punti 9; Crociati Rugby punti 4. 

Prossimo turno 30 marzo 2013
Marchiol Mogliano – Cammi Calvisano;  Rugby Viadana – M-Three San Donà;  Estra I Cavalieri Prato – Crociati Rfc;  Petrarca Padova – Mantovani Lazio; Rugby Reggio – Vea Femi cz Rovigo Delta; Fiamme Oro Roma – L’aquila Rugby.

 

“Peroni Stadium” di Calvisano (Bs), domenica 24 marzo ore 15.00
Campionato Eccellenza 2012-13
XVI giornata
CAMMI RUGBY CALVISANO  V  ESTRA I CAVALIERI PRATO 19- 14 (16-6)

Marcatori: 3’ cp Ragusi (0-3), 8’ cp Marcato (3-3),12’ cp Marcato (6-3), 26’ m tecnica Calvisano tr Marcato (13-3),  29’ cp Ragusi (13-6), 38’ cp Marcato (16-6), 64’ cp Marcato (19-6), 73’ cp  Ragusi  (19-9), 77’ m Cavalieri (19-14).

Cammi Rugby Calvisano: Berne (53’Palazzani), Canavosio (64’Visentin), Vilk (79’Picone), Castello, De Jager, Marcato, Griffen (cap.), Vunisa, Scanferla, Cicchinelli, Hehea, Erasmus, Costanzo (64’Coletti), Morelli (48’ Ferraro), Lovotti. A disposizione: Scarsini, Beccaris, Zdrilich, All. Cavinato

Estra I Cavalieri Prato: Ngawini, Siale, Majstorovic (64’ Lunardi), McCann, Sepe (26’Garfagnoli. 35’Sepe), Ragusi, Patelli (cap.) (63’Saccardo), Bernini, Del Nevo (63’Frati), Ruffolo, Nifo, Cavalieri, Balboni (52’Garfagnoli), Giovanchelli, Borsi (41’De Gregori). A disposizione:, Lupetti, Boscolo, Matzeu All. Frati

arb. Pennè (Casalpusterlengo, LO)
g.d.l. Roscini (Legnano, MI), Sorrentino (Milano)
quarto uomo: Filizzola (Trezzano sul Naviglio, MI)
cartellini: 25’ Balboni, 49’ McCann, 66’ Erasmus
man of the match: Marcato (Calvisano)
note:  minuto di silenzio in memoria di Pietro Mennea e Antonio Manganelli, giornata molto piovosa,  600 spettatori

 

Lascia un commento