topBanner

Pro12 e 6 Nazioni: Zebre e Benetton cercano il riscatto aiutati dai permit player.

Lo scorso finesettimana si sono giocato il 6 Nazioni e il Campionato d’Eccellenza, ed ha riposato la Pro12, questo finesettimana in cui si gioca il secondo turno del 6 Nazioni, torna il campionato di Pro 12 e riposa l’Eccellenza. E il prossimo finesettimana, che non vi è il 6 Nazioni si giocano entrambi il Pro 12 ed il Campionato d’Eccellenza.

Una alternanza che fa in modo che le squadre impegnati nei diversi campionati possano gestire al meglio i giocatori, con molti italiani impegnati nel 6 Nazioni maggiore ma anche nel 6 Nazioni Under 20 e, inoltre, gli appena passati ed i futuri impegni delle nazionali azzurre Under 18 e Under 17. In aggiunta vi sono poi i diversi infortunati e, quindi, le squadre italiane cercano di supplire alle assenze come possono. In Pro 12 le Zebre e il Benetton Treviso giocano con giocatori in ruoli non solitamente da loro ricoperti e, inoltre, entrambe devono ricorrere ai permit players, sebbene l’allenatore Guidi pensava che non avrebbe avuto bisogno di permit players in questa finestra di 6 Nazioni.

Per le Zebre, che giocano domani sera, il Leinster a Dublino mentre per la Benetton Treviso, che gioca sabato pomeriggio in casa, incontra i Cardiff Blues, una delle squadre meno forti del campionato, una di quella squadre contro cui dovrebbe cercare una vittoria che manca alla squadra da quasi un anno.

Nella richiesta dei permit-players provenienti dal Campionato d’Eccellenza, la Benetton ha richiesto la presenza di due prima linea come Federico Zani e Paolo Buonfiglio (vedi fotografie sottostanti), giocatori entrambi provenienti dal Rugby Mogliano; mentre le Zebre hanno optato per l’apertura delle Fiamme Oro Rugby Maicol Azzolini e l’ala del Rugby Viadana 1970 Abou Souare.

unnamed-1 unnamed-2

 

Per la Benetton Treviso tornano a giocare, dopo una lunga assenza per infortunio, tre giocatori: MorisiEsposito e Budd.

Le Zebre, che proprio ieri hanno ufficializzato della rescissione del contratto con Mirco Bergamasco, giocatore ex nazionale azzurro mai utilizzato in questa stagione, sono partite stamane alla volta dell’Irlanda dove domani sera torneranno in campo nel Guinness PRO12 affrontando il Leinster. La sfida della RDS Arena di Dublino opporrà per la settima volta le due formazioni con i bianconeri mai vittoriosi sui dubliners, campioni per due volte del Pro12 nel 2012-13 e nel 2013-14. Entrambe le squadre devono fare a meno di tanti convocati con le nazionali di Italia ed Irlanda: dodici i bianconeri nel ritiro romano degli Azzurri mentre sono diciassette i nazionali agli ordini di coach Schmidt che tenteranno di vincere per la terza volta consecutiva l’RBS Sei Nazioni. Dopo il weekend di pausa le due squadre tornano in campo nel quattordicesimo turno del torneo celtico reduci da due sconfitte consecutive: le Zebre hanno ceduto in casa a Gloucester in Challenge Cup e Munster in Guinness PRO12 mentre Leinster ha perso a Londra contro i Wasps in Champions Cup e a Newport in Guinness PRO12.

Lo staff tecnico dei bianconeri ha annunciato la formazione che domani alle ore 20,30 italiane sfiderà il XV di coach Leo Cullen -ex seconda linea capitano proprio del Leinster- quarto in classifica ed in piena corsa playoff. La sfida di ritorno si giocherà a campi invertiti tra due settimane, con le Zebre a ospitare gli irlandesi allo Stadio Lanfranchi domenica 28 Febbraio.

Rispetto alla sfida di due settimane fa a Parma contro il Munster tra i convocati bianconeri ci sono due sole novità: assenti l’ala Visentin -stiratosi in settimana- e l’apertura Haimona – in questa occasione non rilasciato alla società da parte della nazionale – al loro posto sono inseriti in lista gara i due permit player del campionato Eccellenza accolti lunedì scorso a Parma: i succitati Maicol AzzoliniAbou Souare.

In prima linea l’alternanza dei piloni questa volta vede partire dal primo minuto i due argentini Postiglioni e Roan con Fabiani a chiudere la prima linea del XV del Nord-Ovest. Seconda linea confermata dopo la convincente prova contro Munster con l’esperienza di capitan Bortolami insieme al giovane Koegelenberg alla sua seconda gara ufficiale con le Zebre. Confermata anche la terza linea con i due flanker Caffini e Meyer –autore di due mete nelle dieci presenze celtiche- a fare reparto col numero 8 Cook

Il reparto dei trequarti vede alcuni slittamenti: a seguito dell’infortunio di Visentin, il sudafricano Van Zyl si sposta all’ala col connazionale Beyers che partirà titolare ad estremo come nella vittoria esterna di Worcester di gennaio nella coppa europea EPCR Challenge Cup. Chiude il triangolo allargato l’ala Berryman alla sua 40esima presenza celtica. Nei centri fiducia alla coppia formata da Pratichetti e Boni, entrambi alla ricerca della prima meta stagionale nel Guinness PRO12. In cabina di regia come di consueto le Zebre dimostrano di credere nei migliori giovani italiani schierando all’apertura il permit Azzolini che riprende in mano le redini della squadra dopo le buone prove d’inizio stagione con la maglia bianconera nella finestra della Coppa del Mondo  2015. Il mediano di mischia Burgess chiude il XV iniziale dell’allenatore Guidi. 

In panchina oltre a Muliaina -ristabilito dai propri acciacchi muscolari- siederà tra gli altri anche Souare. La giovane ala, alla prima convocazione con le Zebre, è pronto al proprio esordio assoluto nel Guinness Pro 12.

Il team manager Andrea De Rossi illustra gli obiettivi bianconeri per la sfida: “Affrontiamo una squadra forte rinforzata anche dal rientro dagli infortuni dei due piloni titolari dell’Irlanda all’ultima coppa del mondo quali Healy e Ross. Leinster arriva da due sconfitte e torna sul terreno di casa con l’obiettivo di fare una grossa prestazione. Ne siamo a conoscenza e siamo pronti per questa sfida. Questo gruppo di giocatori ha già dimostrato contro Munster di poter tenere questo alto livello di sfide internazionali. Siamo contenti di dare fiducia all’apertura ad Azzolini ed anche a Souare che ha dimostrato buone qualità atletiche e di velocità durante la settimana di allenamenti: Abou parte dalla panchina certi che si ritaglierà il suo spazio ben figurando in campo”.

Programma del rugby sulla televisione italiana questo finesettimana:

6 Nazioni U20 – II giornata – 12 febbraio 2016 – ore 19,10 – diretta Rai Sport 1

Italia U20 v Inghilterra U20

6 Nazioni Femminile – II giornata – 13 febbraio 2016 – ore 15,00 – diretta streaming Federugby.it

Italia v Inghilterra

RBS 6 Nazioni – II giornata – 13 febbraio 2016 – ore 15,25 – diretta DMAX dalle 15,05

Francia v Irlanda

RBS 6 Nazioni – II giornata – 13 febbraio 2016 – ore 17,50 (16,50 orario locale) – diretta DMAX

Galles v Scozia

Guinness Pro12 – IXV giornata – 13 febbraio 2016 – ore 18,30 – differita Rai Sport 1

Benetton Treviso v Cardiff Blues

RBS 6 Nazioni – II giornata – 14 febbraio 2016 – ore 15,00 – diretta DMAX e Deejay tv dalle 14,20

Italia v Inghilterra.

 

Leinster – Zebre Rugby, venerdì 12 febbraio 2016, alle 20,30 (ora italiana), alla RDS Arena di Dublino (Irlanda) per il quattordicesimo turno del Guinness Pro 12:

Zebre Rugby:

15 Ulrich Beyers

14 Dion Berryman

13 Tommaso Boni*

12 Matteo Pratichetti

11 Kayle Van Zyl

10 Maicol Azzolini*

9 Luke Burgess

8 Jean Cook

7 Johan Meyer

6 Emiliano Caffini*

5 Marco Bortolami (cap)

4 Gideon Koegelenberg

3 Guillermo Roan

2 Oliviero Fabiani

1 Bruno Postiglioni

A disposizione:

16 Emiliano Coria

17 Andrea De Marchi

18 Pietro Ceccarelli

19 Federico Ruzza*

20 Filippo Cristiano

21 Giulio Toniolatti

22 Mils Muliaina

23 Abou Souare

All. Gianluca Guidi

*è/è stato membro dell’Accademia FIR “Ivan Francescato”

Non disponibili per infortunio: Tommaso D’Apice*, Paul Derbyshire, Quintin Geldenhuys, Andrea Manici*, Jacopo Sarto, Marcello Violi*, Michele Visentin*

Leinster: Kirchner, Byrne, Ringrose, Te’o, Nacewa (cap), Marsh, Boss; Murphy, Van der Flier, Ryan D., Triggs, Molony, Ross, Tracy, Healy (A disposizione: Cronin, Dooley, Bent, Denton, Leavy, McGrath, Reid, McFadden). All.Cullen 

Arbitro: Ben Whitehouse (Welsh Rugby Union).

Assistenti: Leo Colgan e Mark Connolly (entrambi Irish Rugby Football Union).

Nessuna produzione televisiva della partita. Diretta testuale del punteggio sul sito del torneo www.pro12rugby.com

 

Lascia un commento