topBanner

Zebre perdono di misura, Benetton ancora sconfitta e sorpresa Connacht.

Povera Benetton sconfitta dall’Uster: l’ultima vittoria dei bianco-verdi risale a quasi un anno fa, si spera che ve ne sia una prima della scadenza dell’anno. Brave le Zebre che, pur non avendo a disposizione 12 nazionali e 6 infortunati, riescono a giocarsela alla pari con il Munster al quale viene anche data una meta che in altre occasioni potrebbe non essere concessa. Bravi davvero i bianconeri che lottano sino all’ultimo e che rimangono in gara sino all’ultimo secondo e che si aggiudicano il loro primo punto bonus difensivo di questo campionato: erano l’unica squadra che ancora non aveva guadagnato un punto bonus difensivo.

Meyer_vs_Munster.

Meyer_vs_Munster.

 

Fino ad un paio di stagioni orsono, quando si parlava di squadre irlandesi si pensava soprattutto alle tre storiche, e le uniche grandi squadre, Leinster, Munster e Ulster; il Connacht fu creato nel 1885 proprio per competere con le tre atre squadre provinciali. Una squadra che in precedenza veniva usata per dare spazio ai giovani prospetti del calcio irlandese ma che, dalla passata stagione, ha ambiato direzione e sta facendo il suo miglior campionato di sempre.

In questa 13ª giornata gli irlandesi del nord-ovest hanno sconfitto, addirittura col bonus mete, i capoclassifica Scarlets e li hanno raggiunti in classifica con 40 punti; un punto dietro loro il Leinster che ha una partita da recuperare e, a 37 punti anche l’Ulster ha una partita da recuperare.

I gallesi di Newport sconfiggono il Leinster e superano le Zebre in classifica. I Cardiff Blues a battere l’Edimburgo di misura e, nel posticipo di quest’oggi, Ospreys e Glasgow Warriors hanno pareggiato per 20 a 20.

 

Pro12: risultati della 13ª giornata:

Newport Dragons v Leinster 23-13
Connacht v Scarlets 30-17
Zebre v Munster 12-16
Cardiff Blues v Edimburgo 10-3
Benetton Treviso v Ulster 13-32
Ospreys v Glasgow Warriors 20-20.

 

Classifica:

Screen shot 2016-01-31 at 21.56.23

 

Tabellini Zebre e Benetton:

 

Parma, Stadio Lanfranchi – 30 gennaio 2016 Guinness PRO12 2015-16, Turno 13º

Zebre Rugby Vs Munster 12-16 (p.t. 12-13)

Marcatori:  5‘ m Chisholm tr Keatley (0-7); 14‘ cp Haimona (3-7); 16‘ cp Haimona (6-7); 20‘ cp Haimona (9-7); 22‘ cp Keatley (9-10); 30‘ cp Haimona (12-10); 37‘ cp Keatley (12-13); s.t. 32‘ drop Keatley (12-16);

Zebre Rugby: Van Zyl (30’ s.t. Toniolatti), Berryman, Boni (34’ s.t Beyers), Pratichetti, Visentin (33’ Coria, 3’ s.t. Visentin, 9’ s.t. Muliaina), Haimona, Burgess; Cook, Meyer, Caffini (32’ s.t. Cristiano), Bortolami (cap), Koegelenberg (26’ s.t. Ruzza), Ceccarelli (23‘ s.t. Roan), Fabiani (32‘ s.t. Coria), De Marchi (1‘ s.t. Postiglioni) All.Guidi.

Munster: Conway, Sweetnam, Saili, Scannell R., O’Mahony (35’ s.t. Van Den Heever), Keatley, O’Leary (10’ s.t. Williams); Copeland, O’Donoghue (1’ s.t. O’Callaghan), Holland (cap), Chisholm, Foley (32’ s.t. Buckely), Ryan (27‘ s.t. Sagario), Scannell N.(21‘ s.t. Sherry), Cronin (21‘ s.t. Kilcoyne) (Non entrato: Bohane) All.Foley.

Arbitro: Dudley Phillips (Irish Rugby Football Union)

Assistenti: Elia Rizzo e Filippo Bertelli (entrambi Federazione Italiana Rugby)

TMO: Alan Falzone (Federazione Italiana Rugby)

Cartellini: al 33° giallo a Fabiani (Zebre Rugby), 8’ s.t. giallo a O’Callaghan (Munster)

Calciatori: Haimona (Zebre Rugby) 4/5, Beyers (Zebre Rugby) /, Keatley (Munster) 3/5; drop Keatley (Munster) 1/1.

Man of the match: Meyer (Zebre Rugby)

Note: Lieve pioggia. Temperatura 8° .Terreno in buone condizioni. Spettatori 2400.contro il Leinster venerdì 12 Febbraio 2016.

 

Benetton Treviso – Ulster Rugby

Marcatori: 10′ p. Humphreys,31′ p. Hayward, 38′ p. Humphreys, 48′ p. Hayward, 52′ meta Reidy tr.Humphreys, 57′ meta Cave tr. Humphreys, 62′ meta Scholes tr.Olding, 71′ meta Olding, 77′ meta Steyn tr Hayward

 

Benetton Rugby:

15 Jayden Hayward, 14 Ludovico Nitoglia (58′ Simone Ragusi), 13 Enrico Bacchin (68′ Andrea Pratichetti), 12 Alberto Sgarbi ( C ), 11 Tommaso Iannone, 10 Sam Christie, 9 Alberto Lucchese (66’James Ambrosini), 8 Robert Barbieri (58′ Abraham Steyn), 7 Marco Lazzaroni, 6 Andrea De Marchi, 5 Tom Palmer (63′ Jeff Montauriol), 4 Filo Paulo, 3 Simone Ferrari (42′ Filippo Filippetto), 2 Roberto Santamaria (16′ Luca Bigi), 1 Alberto De Marchi (58′ Cherif Traorè)

Head Coach: Marius Goosen.

 

Ulster Rugby:

15 L Ludik, 14 R Scholes, 13 D Cave, 12 S Olding, 11 C Gilroy (72′ J Stockdale), 10 I Humphreys (60′ L Marshall), 9 P Marshall (73′  D Shanahan), 8 R Wilson, 7 S Reidy, 6 C Ross (63′ L Dow), 5 F van der Merwe, 4 A O’Connor (62′ P Browne), 3 R Lutton (62′  B Ross), 2 R Herring (C) (72′ J Andrew), 1 C Black (58′ A Warwick)

Head Coach: Neil Doak.

 

 

Lascia un commento