topBanner

Altra “sconfitta onorevole” per l’Italia in Francia.

Una partita che avrebbe potuto essere degli azzurri: un’occasione storica è passata perché non capita spesso di battere la Francia in Francia, ancor più a Parigi.

Rbs Sei Nazioni 2016, round 1, Parigi, Stade de France 06/02/2016, Francia v Italia, Azzurri all'inno

6 Nazioni 2016, Parigi, Stade de France, Azzurri all’inno.

 

L’Italia ha sfruttato il fatto che la Francia abbia fatto un cambio di allenatore, di capitano e un innesto di giovani ancor più grande di quello fatto dalla stessa Italia che comunque mantiene gli stessi allenatore e capitano. La Francia si è dimostrata una squadra non rodata che ha spesso fatto errori grossolani anche per la troppa smania dei suoi giocatori di fare tanto ed in fretta davanti al pubblico di casa.

Gli azzurri sono stati i primi ad aprire le danze con un drop di Carlo Canna, poi i francesi l’hanno raggiunta segnando una meta con Virimi Vakatawa, dove il numero 11 francese probabilmente toccava la linea laterale con il piede sinistro prima di andare a schiacciare in meta. Al 25º l’Italia con un carrettino correva in meta, con palla schiacciata da Sergio Parisse.ParisseCampagnaro

Rbs Sei Nazioni 2016, round 1, Parigi, Stade de France 06/02/2016, Francia v Italia, una carica di Parisse con Minto in sostegno.

Rbs Sei Nazioni 2016, round 1, Parigi, Stade de France 06/02/2016, Francia v Italia, una carica di Parisse con Minto in sostegno.

Sette minuti dopo, Damien Chouly, andava in meta dopo una disattenzione della difesa italiana: l’arbitro fischiava un fallo a Parisse, reo di aver toccato il pallone durante un passaggio francese, il capitano italiano, ancora fuori posizione, lasciava la palla ai francesi che giocavano rapidamente e allargavano il gioco a destra per segnare la meta.

Ma la Francia sbaglia trasformazioni e calci piazzati e l’Italia rimane quindi a soli due punti di distanza e, a fine primo tempo, per pochi centimetri, manca una meta con Campagnaro.

Ai quattro minuti della ripresa Carlo Canna centra il suo primo calcio piazzato della partita e firma il nuovo sorpasso. I transalpini accusano il colpo e, due minuti dopo, fallito un primo tentativo di Parisse, gli Azzurri trovano la seconda meta della partita con Canna trasformando anche questa e portando il punteggio sul 10 a 18.

Rbs Sei Nazioni 2016, round 1, Parigi, Stade de France 06/02/2016, Francia v Italia, buco di Gori.

Buco sfruttato da Gori.

Il CT francese Noves rinforza la prima linea aumentando la potenza muscolare nella mischia. E al 60º Bonneval trova la meta sul lato destro dell’Italia meta seguita dalla trasformazione di Plisson: ancora un punto di vantaggio per l’Italia. Otto minuti dopo Plisson firma il nuovo vantaggio francese su calcio piazzato.

Fra-ITA2016Parigi

Velocissimo Sarto. Una spina nel fianco per la difesa francese.

Gli Azzurri che trovano il nuovo vantaggio con Haimona che indovina un calcio piazzato che si infila a fil di palo e vale il momentaneo sorpasso dell’Italia che dura solo un minuto: Plisson trova i pali con un calcio piazzato da 45 metri che vale il definitivo 23-21, un calcio dato per un fallo, controverso, di Sergio Parisse.

L’Italia ha l’ultimo possesso della partita e attacca a testa bassa, cercando un calcio di punizione che avrebbe potuto ribaltare nuovamente il risultato. Dopo aver guadagnato alcuni metri, all’83º, Parisse prova un drop che non entra, passando sul lato sinistro dei pali.

 

Tabellino:

Parigi, Stade de France – sabato 6 febbraio 2016, ore 15,25 RBS 6 Nazioni, I giornata

Francia – Italia 23 a 21 (p.t. 10 a 8)

Marcatori: p.t. 8’ drop Canna (0-3); 14’ m. Vakatawa (5-3); 25’ m. Parisse (5-8); 32’ m. Chouly (10-8);s.t. 44’ c.p. Canna (10-11); 46’ m. Canna tr. Canna (10-18); 60’ m. Bonneval tr. Plisson (17-18); 68’ c.p. Plisson (20-18); 74’ c.p. Haimona (20-21); 75’ c.p. Plisson (23-21)

Francia: Medard (77’ Doussian); Bonneval, Fickou (56’ Mermoz), Danty, Vakatawa; Plisson, Bezy (68’ Machenaud); Picamoles (16’ Camara), Chouly, Lauret; Maestri, Jedrasiak (72’ Flanquart); Slimani (50’ Atonio), Guirado (cap), Ben Arous (50’ Poirot)

a disposizione non entrato: Chat

all. Noves

Italia: Odiete (55’ McLean); Sarto L., Campagnaro, Garcia (69’ Haimona), Bellini; Canna (77’ Palazzani), Gori; Parisse (cap), Zanni (13’-21, 67’ Van Schalkwyk), Minto; Fuser, Biagi (44’ Bernabò); Cittadini (65’ Castrogiovanni), Gega (56’ Giazzon), Lovotti (65’ Zanusso)

all. Brunel

arb. Doyle (Inghilterra)

Note: Campo in ottime condizioni, pomeriggio sereno. Circa 60.000 spettatori

Calciatori: Bezy 0/3 (Francia), Canna 2/4 (Italia), Plisson 3/3 (Francia), Haimona 1/1 (Italia)

Man oh the match: Vakatawa (Francia).

 

Lascia un commento