topBanner

Dmitri Andreikin stacca tutti. Sale Mamedyarov.

Due vittorie di giornata nel IX turno del G.P. di Tashkent; una nello scontro tra due dei tre leader: Jobava é stato sconfitto da Andreikin. A differenza di ieri in cui era riuscito a ribaltare le sorti di una partita iniziata male, il georgiano dopo l’apertura “spregiudicata” ha cercato inutilmente di resistere in una posizione con un pedone in meno ed i pezzi passivi e, una volta che era in svantaggio di un intero cavallo e che il suo avversario forzava il cambio dell’ultimo pezzo leggero bianco, che faceva compagnia alla torre, Jobava decideva che era ora di abbandonare.

Jobava e Andreikin nella conferenza stampa post-partita.

Jobava e Andreikin nella conferenza stampa post-partita.

Andreikin si porta così in prima posizione in solitario, visto che Nakamura non é stato in grado di andare oltre il pareggio giocando di nero contro Karjakin. Mamedyarov, che batte di nero Jakovenko in una partita in cui il pedone “a” passato del nero é diventato decisivo, raggiunge Nakamura in seconda posizione.

Andreikin mostra che se avesse la costanza di giocare di più, e l’occasione di giocare con i migliori del mondo, potrebbe essere un giocatore d’elite e che la sua finale nella Coppa del Mondo non é stata un caso ma che davvero vale le prime posizioni mondiali, come aveva dimostrato anche al Campionato Russo individuale battendo Vladimir Kramnik.

Andreikin, dopo aver giocato 7 partite nel Campionato Europeo a squadre nel novembre 2013, non ha più giocato sino al torneo dei Candidati di marzo 2014 e poi, più niente sino a questo mese quando ha partecipato alla I tappa del G.P. In pratica, da novembre 2013 a inizio ottobre 2014 aveva giocato solo le 14 partite del Torneo dei Candidati. Ora dopo il “rodaggio” della I tappa del G.P. sembra aver ingranato la quinta marcia ed é riuscito a staccar tutti con 6 punti su 9 partite.

Fabiano Caruana, col nero contro Radjabov, ha adottato una Difesa Berlinese contro la spagnola impostata dall’azero. Il risultato é stato un pareggio, il 9º in altrettante partite per Radjabov in questo torneo. Dovuto alla sconfitta di Jakovenko Fabiano lo scavalca in classifica ma rimane comunque nel gruppetto pari merito al 6º posto. Domani scontro tra pari punti tra Caruana e Karjakin nell’utimo bianco che l’italiano avrà in questo torneo.

Ultima a terminare la partita tra gli ultimi due in classifica, la Kasimdzhanov-Gelfand terminata in pareggio dopo che l’uzbeko ha provato a vincere sino all’ultimo, anche quando nelle mosse finali aveva un pedone in meno. É probabile che questi giocatori, a fine torneo, occuperanno come adesso gli ultimi due posti della classifica.

Sono 5 gli scacchisti che si giocano la vittoria negli ultimi due turni.

 

Risultati del IX turno:

Karjakin ½:½ Nakamura
Jobava 0:1 Andreikin
Radjabov ½:½ Caruana
Vachier-Lagrave ½:½ Giri
Jakovenko 0:1 Mamedyarov
Kasimdzhanov ½:½ Gelfand

 

Classifica dopo il IX turno:

Pos. Nome Punti S.B.
1 Andreikin, Dmitry 6 28.25
2-3 Nakamura, Hikaru 23.5
Mamedyarov, Shakhriyar 5½ 21
4-5 Vachier-Lagrave, Maxime 5 20.75
Jobava, Baadur 5 19
6-8 Radjabov, Teimour 4½ 22
Karjakin, Sergey 4½ 19.5
Caruana, Fabiano 4½ 19.25
9-10 Jakovenko, Dmitry 4 17.5
Giri, Anish 4 17.25
11 Kasimdzhanov, Rustam 3 13.25
12 Gelfand, Boris 2½ 10.25

 

 

Sito ufficiale: http://tashkent2014.fide.com

Sito ufficiale “aggiuntivo”: http://www.grand-prix.fide.com

 

Alcuni articoli precedenti sul Grand Prix:

Jobava raggiunge i due leader. Sempre più ultimo Gelfand.

Andreikin affianca Nakamura in testa.

La quiete prima … del turno di riposo. Vachier-Lagrave sempre leader.

L’ultimo arrivato Jobava batte l’ex campione. Karjakin si porta in seconda posizione.

Vachier-Lagrave é l’unico a punteggio pieno.

Caruana battuto da MVL, vincono anche Nakamura e Andreikin.

6 bianchi e 5 neri par Caruana al Grand Prix che inizia oggi. (con abbinamenti del II G.P.)

G.P. FIDE: fuori Iran e G.M. iraniano, subentra la Georgia e Jobava. La classifica.

Caruana e Gelfand vincono la prima tappa del Grand Prix.

Inizia il Grand Prix 2014-15: Caruana in gara per un posto ai Candidati.

Il Gran Prix FIDE senza Kramnik, Aronian e Topalov. Per Caruana due tappe senza riposo.

 

Articolo di approfondimento: L’era Carlsen é iniziata in ritardo? I problemi del ciclo per il titolo mondiale.

Lascia un commento